Progetto Ostra sulla revoca della delega allo sport all'assessore Marusca Rossetti, 'Perché questa scelta?'

progetto ostra 12/04/2016 - Nell'ultimo Consiglio Comunale il Sindaco Storoni ha dato formale comunicazione della suo decreto nr. 4 del 15 marzo scorso con cui ha tolto all'assessore Marusca Rossetti la delega allo sport.

Solitamente quando un Sindaco revoca una delega ad un assessore lo ringrazia per il lavoro svolto e per gli obbiettivi raggiunti, ma stavolta non è stato così.

Nessun ringraziamento alla Rossetti da parte del Sindaco per quanto fatto (come di solito accade in queste circostanze), nessun accenno all’operato dell’assessore o ai risultati conseguiti in quasi due anni di mandato, ma un gelido silenzio, anche da parte della stessa Rossetti, che non è intervenuta nella discussione neanche quando il Consigliere di minoranza Raimondo Romagnoli ha chiesto delucidazioni sui motivi di questa revoca.

Formalmente, a quanto si può leggere dal decreto stesso e stando anche a quanto detto dal Sindaco durante il Consiglio Comunale, non è stata l’assessore Rossetti a trasferire al Sindaco la delega allo sport, ma piuttosto è stato lo stesso Storoni a decidere questa modifica ed a revocarLe la delega.

Certo che, in un momento così difficile per lo sport ostrense, non avere più un interlocutore deputato che possa fare da riferimento per il mondo dell’associazionismo e che possa assumere le decisioni necessarie è cosa davvero grave.

Perché allora questa scelta?

Potrebbe aver inciso sulla decisione del Sindaco il fatto che l’assessore Rossetti è stata la più assenteista tra gli assessori alle riunioni di Giunta?

Leggendo gli atti  di Giunta del 2015 salta all’occhio come quest’ultima è risultata assente a ben 28 riunioni di giunta su 63, e non ha partecipato a quasi la metà delle delibere di Giunta dello scorso anno (su 170 delibere del 2015 ne ha saltate ben 83, quasi una su due): davvero un gran brutto risultato.

Potrebbe invece aver inciso su tale decisione l’evidente incapacità dell’Assessore a rapportarsi con le varie associazioni sportive?

In questi anni in molti si sono lamentati delle sue assenze alle riunioni più importanti delle varie associazioni, notate e sottolineate anche della sua abitudine a non rispondere ad alcuna delle tante richieste avanzate dal mondo dell’associazionismo in questi anni.

Oppure, come qualche ben informato ed amico degli amministratori ostrensi narra sulla pubblica piazza, la decisione cela quella crisi di rapporti tra i componenti della Giunta, neanche più tanto nascosta.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2016 alle 20:17 sul giornale del 13 aprile 2016 - 1009 letture

In questo articolo si parla di politica, ostra, progetto ostra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avN2