Sanità area vasta 2, FP Cgil Provinciale invia lettera aperta al Presidente Ceriscioli

Fp Cgil 09/04/2016 - La FP CGIL prov.le area vasta 2 invia una lettera aperta al presidente della regione Marche, Luca Ceriscioli.

Al Presidente della Giunta della Regione Marche Egregio Dott. LUCA CERISCIOLI

Preg.mo Presidente, premesso che il Collegio Sindacale è un organismo dell’A.S.U.R., nominato dal Direttore Generale, con la funzione di controllo dei Contratti Collettivi Integrativi sottoscritti.

Lo stesso Direttore Generale dell’ASUR, Alessandro Marini, dichiarava testualmente “La scelta della modifica della Legge Regionale n.13 del 20/06/2003 è stata più volte considerata come necessaria dal Collegio Sindacale al fine di ottimizzare i processi relativi alla Contrattazione Integrativa e ai livelli retributivi delle Aree Vaste, ovvero per omogeneizzare e uniformare tra le Aree Vaste, per garantire maggiore equità e trasparenza nella gestione delle Risorse Umane, per evitare le storture in ambito A.S.U.R. dove spesso a personale con stesse mansioni viene applicato un trattamento economico differente”.

Ma l’Area Vasta 2 continua ad essere trattata diversamente dalle altre Aree Vaste, ovvero a subire la bocciatura e il blocco dei propri Accordi da parte del Collegio Sindacale. Come nel caso, ad esempio, dell’ultimo Contratto Collettivo Integrativo sottoscritto dall’Area Vasta 2, quello sulle Progressioni Economiche Orizzontali.

Un Accordo atteso da tantissimo tempo da lavoratori e lavoratrici dell’Area Vasta 2 , dopo il blocco delle Fasce Retributive Superiori imposto da Renato Brunetta dal 01/01/2011 fino al 31/12/2014. Originariamente sottoscritto in data 20/01/2016, esso è stato bocciato dal Collegio Sindacale in data 05/02/2016 per i “criteri” adottati dalla Contrattazione dell’Area Vasta 2 circa la distribuzione delle risorse economiche contrattuali.

Pur sapendo bene, il Collegio Sindacale, che la scelta dei “criteri” per la ripartizione delle risorse, da vigente C.C.N.L., compete solo ed esclusivamente alla Contrattazione dell’Area Vasta 2.

Mentre al Collegio Sindacale, sempre da vigente C.C.N.L., compete solo ed esclusivamente la verifica della compatibilità dei costi circa i Contratti Collettivi Integrativi.

Sottoscritto nuovamente in data 26/02/2016, esso, pur essendo stavolta applicabile – in quanto decorsi i canonici 15 giorni dalla trasmissione dell’Accordo all’A.S.U.R. senza formulazione di rilievi – è stato comunque ancora oggetto di contestazione da parte del Collegio Sindacale in data 04/04/2016 sempre per i “criteri” adottati.

L’A.S.U.R. invece, nonostante non possa concludere propri Contratti Collettivi Integrativi perché non presentante i requisiti per essere considerata sede di R.S.U. e perché tutti i propri dipendenti diretti hanno votato per la RSU dell’Area Vasta 2, ha concluso ugualmente in data 17/07/2015 un proprio Accordo sulle Progressioni Economiche Orizzontali utilizzando le risorse economiche contrattuali dell’Area Vasta 2, senza poterlo fare.

Ed in questo caso, il Collegio Sindacale ha approvato l’Accordo in data 26/08/2015 ! Ma il 18/12/2015 l’A.S.U.R. ha deciso di ritirare in autotutela amministrativa due articoli del proprio Accordo, per un riesame di coerenza circa la Contrattazione Collettiva Nazionale !

Cosa approva quindi il Collegio Sindacale se si tratta dell’A.S.U.R. ?

A cosa serve il Collegio Sindacale, oltre a colpire, senza fondamento giuridico, gli Accordi dell’Area Vasta 2 ?

E sarebbe questa un’A.S.U.R. coerente con quello che essa stessa afferma sul piano dell’equità e della trasparenza circa la Contrattazione ed i trattamenti economici, composta da tecnici competenti?

Lettera firmata dalla F.P. C.G.I.L. Provinciale Ancona e Area Vasta 2





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-04-2016 alle 17:27 sul giornale del 11 aprile 2016 - 676 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, cgil, luca ceriscioli, sindacato, lettera aperta, Area vasta 2, funzione pubblica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avHR


giacomo mancinelli

10 aprile, 15:10
Cosa ne pensa Preg.mo Presidente Luca Ceriscioli ? Lei che ha firmato, il 27/07/2015, il Protocollo d’Intesa con CGIL CISL UIL “per la qualità della partecipazione e del confronto”, assumendo quindi l’impegno (testuali parole) “del rafforzamento del ruolo fondamentale delle RR.SS.UU. delle Aree Vaste, favorendo il sostanziale decentramento delle Relazioni Sindacali, nel rispetto di quanto previsto dal C.C.N.L. e dalla L.R. n.13 del 20/06/2003” (D.G.R. Marche n.149 del 17/02/2014). Il Direttore Generale dell’ASUR, Alessandro Marini, il “tecnico” che Lei ha scelto, esalta il ruolo del Collegio Sindacale (un organismo dell’A.S.U.R., nominato dal Direttore Generale) per la scelta della modifica della Legge Regionale n.13 del 20/06/2003 nonché per la mission dell’ottimizzazione dei processi relativi alla Contrattazione Integrativa e dei livelli retributivi delle Aree Vaste, al fine di omogeneizzare e uniformare, per garantire equità e trasparenza, ovvero per evitare difformità di trattamento economico a parità di personale con le stesse mansioni ! Come è possibile che l’A.S.U.R., che non vanta i requisiti per essere considerata sede di R.S.U., che non possiede una propria R.S.U., con tutti i suoi dipendenti diretti che hanno votato per la R.S.U. dell'Area Vasta 2 durante le Elezioni del 3-4-5- Marzo 2015, e che non potrebbe nemmeno utilizzare le risorse economiche dei fondi contrattuali dell'Area Vasta 2, ha potuto concludere finora fantasiosi Accordi di livello A.S.U.R., ultimo proprio un Accordo sulle Progressioni Economiche Orizzontali ? Messi a confronto tutti i dipendenti che hanno votato per la R.S.U. dell’Area Vasta 2, cioè il personale che lavora in Area Vasta 2 e in A.S.U.R., mentre coloro che lavorano in A.S.U.R. e che sono alle dirette dipendenze dell’A.S.U.R. hanno ottenuto le Progressioni Economiche Orizzontali, coloro che lavorano in Area Vasta 2 ancora no ! Come ha fatto quindi il Collegio Sindacale ad approvare l’Accordo (evidentemente non esente da profilo di illegittimità) sulle Progressioni Economiche Orizzontali dell’A.S.U.R., e non quello (apparentemente legittimo sotto ogni punto di vista) dell’Area Vasta 2 ? Il Collegio Sindacale ha approvato tutti gli Accordi sulle Progressioni Economiche Orizzontali, il 27/07/2015 quello dell’A.S.U.R., il 27/10/2015 quello dell’Area Vasta 5, il 21/12/2015 quello dell’Area Vasta 3 e dell’Area Vasta 4, e il 01/02/2016 quello dell’Area Vasta 1. Tutti, tranne quello dell’Area Vasta 2 ! Collegio Sindacale che “impallina” l’Accordo dell’Area Vasta 2 per i “criteri” adottati dalla Contrattazione Collettiva Integrativa dell’Area Vasta 2, ben sapendo, benissimo, che i “criteri” per la distribuzione delle risorse economiche contrattuali compete solo ed esclusivamente alla Contrattazione Collettiva Integrativa di Area Vasta. Questa A.S.U.R. e questo Collegio Sindacale sarebbero quindi rappresentati adeguatamente da “tecnici” in grado di assicurare equità e trasparenza ? Questa A.S.U.R. e questo Collegio Sindacale si sono messi già in mostra quali artefici della tanto criticata, e ancora molto contestata, Legge Regionale n.32 del 28/12/2015 riguardante la riforma del sistema delle Relazioni Sindacali ! Caro Presidente, se continuano così le cose, Lei oltre ad aver clamorosamente mancato rispetto all’impegno assunto, avrà letteralmente perduto la faccia ! GIACOMO MANCINELLI F.P. C.G.I.L. Area Vasta 2

stefano tenenti

11 aprile, 10:40
Una Regione in tema di Sanità "tutte chiacchiere e distintivo".rnDiminuiscono i servizi ai cittadini, aumentano le liste di attesa, aumentano le risorse che dobbiamo utilizzare per i cittadini che vanno a curarsi in altre regioni, la cosiddetta Riforma Sanitaria è ferma al Palo.rnNon c'è male come esordio dell'esecutivo marchigiano sui temi riguardanti Ospedali e Territorio!rnE' altresì noto che negli ultimi anni si sono persi, in sanità, più di mille posti di lavoro per i tagli dei trasferimenti Stato-Regioni, posti che dovrebbero essere recuperati, a detta del Presidente-Assessore, con le annunciate 470 assunzione dei Precari di lunga data. quando si cerca di capire come avverranno concretamente queste assunzioni cominciano i problemi. anche qui le chiacchiere stanno a zero!rnChe dire poi della legge 32 che scippa la contrattazione alle aree vaste?rned i cui effetti sono stati posticipati al primo gennaio 2017? tutto tace e appunto, anche qui, tutte chiacchiere e distintivo!