Bozzi (M5S) sulla mozione sulle trivellazioni, 'Venga riconosciuto il lavoro svolto dalle opposizioni'

marco bozzi 09/04/2016 - Ad integrazione di un articolo pubblicato dalla mia collega Martinangeli in merito alla mozione sulle trivellazioni presentata ieri in consiglio comunale, vorrei sottolineare il lavoro svolto dal sottoscritto e da alcuni commissari in ambito di terza commissione che ha portato ad un documento condiviso che, nonostante non sia riuscito a prendere consistenza in un atto formale, ha ispirato notevolmente la mozione presentata dal Sindaco.

Abbiamo accolto con favore questo atto anche se ci sarebbe piaciuto che il Sindaco e le forze di maggioranza vedessero riconosciuto anche il lavoro svolto dalle opposizioni perché, di concerto con i commissari di maggioranza in seno alla terza commissione, hanno contribuito in modo sostanziale alla stesura dello stesso.

Infatti bisogna risalire al settembre 2015 quando fu presentata una prima mozione sull’argomento da parte del consigliere Rebecchini la quale, su richiesta de La Città Futura, fu poi rinviata in terza commissione, ed è lì che il lavoro ha preso una forma sostanziale con la collaborazione di tutti i gruppi politici che hanno contribuito alla completa riformulazione del documento, a partire da una iniziale sintesi operata dal sottoscritto in seguito ad una prima convocazione fra le varie forze politiche. Il documento è poi stato condiviso fra tutti i commissari di modo da dare la possibilità a chiunque di poter apportare le modifiche con il fine che fossero poi ratificate in ultima istanza.

Possiamo quindi affermare con certezza che la mozione che il Sindaco e la maggioranza hanno presentato ieri è stata anche il frutto del lavoro che la terza commissione ha condotto negli scorsi mesi; ne è la riprova che quasi tutta la parte introduttiva della mozione presentata dal Sindaco sia stata ripresa dal documento condiviso che è stato elaborato in commissione. Ci sentiamo quindi fieri del fatto che abbiamo tutti contribuito con l’unico obiettivo di tutelare la salute dei nostri cittadini e la salvaguardia del nostro territorio.

Mi sento particolarmente soddisfatto anche per il fatto di aver segnalato, prima della discussione della mozione in consiglio, la possibilità che la stessa, come originariamente proposta, potesse entrare in contrasto con la Legge 22 Febbraio 2000, n. 28 avente per titolo: "Disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie e per la comunicazione politica" la quale, all’art. 9 comma 1, recita: “Dalla data di convocazione dei comizi elettorali e fino alla chiusura delle operazioni di voto è fatto divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l'efficace assolvimento delle proprie funzioni”.

Questa mia segnalazione è stata molto importante perché tutto procedesse nel rispetto delle vigenti norme, anche se ho dovuto insistere un po’ per farmi ringraziare direttamente dal Sindaco. Speriamo che in futuro, in una situazione analoga, gli venga più spontaneo.


da Marco Bozzi
presidente III Commissione Consiliare




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-04-2016 alle 17:32 sul giornale del 11 aprile 2016 - 800 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, Movimento 5 Stelle, trivellazioni, Marco Bozzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avHW





logoEV