Calcio a 5: spazio alle giovanili

08/04/2016 - Terminato il campionato di serie B nazionale con la salvezza conquistata e idee già in moto per la prossima stagione, spazio alle giovanili, con verdetti già scritti e verdetti ancora da scrivere.

UNDER 21- Si conclude al primo turno dei playoff nazionali la corsa dei ragazzi di mister Bruno Diambra. Iniziata in sordina, squadra quasi completamente rinnovata, tanti punti interrogativi, l'avventura dei corinaldesi è stata un crescendo: un terzo posto inaspettato, ma mai così meritato, 14 vittorie, 5 sconfitte, un pareggio, 105 gol fatti, 66 subìti (terza miglior difesa). Il capitano Tommaso Campolucci, presente e futuro anche della serie B, al secondo posto con 38 gol nella classifica finale dei marcatori. Poi lo spareggio regionale per accedere alla prima fase nazionale, l'ultimo ostacolo marchigiano l'Alma Juventus Fano sconfitta 9-5 in una gara da dentro o fuori. Poi i 32esimi di finale, andata e ritorno contro il Real Dem (Pescara).

Nella gara d’andata a Corinaldo cuore e grinta non bastano, la sconfitta è amara e fin troppo dura (3-8). Nel ritorno nel tempio del futsal nazionale, il PalaRoma, il risultato non cambia 4-3 e passaggio del turno per i padroni di casa. Una partita bella e vera, con i giovani corinaldesi capaci fino a dieci minuti dal termine di spingere sull'acceleratore con fiero orgoglio. Nonostante le due sconfitte, un grande traguardo per tutta la società, all'esordio nella fase nazionale. Mister Diambra: "Playoff giocati al meglio delle nostre possibilità, l'unico rammarico che ho è che abbiamo regalato i primi dieci minuti della partita d'andata, forse per la troppa tensione, regalando letteralmente tre gol. Da lì in poi ce la siamo giocata alla pari contro una signora squadra. Nella gara di ritorno abbiamo fatto se possibile anche meglio, i ragazzi non si sono risparmiati ed hanno provato in tutti i modi a fare l'impresa. La nostra stagione è stata positiva, con una crescita continua dei giocatori. Sono pienamente soddisfatto del lavoro fatto durante l'anno."

ALLIEVI- Approdata alla fase regionale come prima del girone A, la squadra di mister Tinti sarà una delle protagoniste della finale a sei. L'avversaria nello scontro diretto sarà il Cus Macerata. Chi vincerà accederà alla finale a tre. Chi perderà saluterà la stagione. Sabato 9 aprile a Corinaldo ore 16 Corinaldo-Cus Macerata

GIOVANISSIMI- Per i ragazzi di Eugenio Balducci, invece è già tempo di finale a tre: Corinaldo, Cus Ancona, Cus Macerata, queste le protagoniste. La prima avversaria sarà il Cus Ancona (capolista del girone B) poi sarà la volta del Cus Macerata (terza del girone B). Terminate le sfide, le prime due della classifica si sfideranno nella Finalissima, in palio lo scettro di reginetta delle Marche. Domenica 10 aprile a Posatora ore 11 Cus Ancona-Corinaldo







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-04-2016 alle 17:08 sul giornale del 09 aprile 2016 - 682 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, corinaldo, calcio a 5

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avGh