Trecastelli: approvato il bilancio e il piano triennale delle opere pubbliche

06/04/2016 - Nella seduta del Consiglio Comunale tenutasi lo scorso 31 marzo, l’Amministrazione di Trecastelli ha approvato oltre al Bilancio di previsione, anche il piano delle opere pubbliche per il triennio 2016-2018.

Sono previsti investimenti per un totale di circa € 5.000.000 di cui circa € 3.600.000 da dedicare ai lavori che avranno inizio nel 2016, che riguarderanno gli interventi con importi superiori a € 100.000, ovvero:
- realizzazione della Scuola Secchiaroli (località Ripe);
- riqualifica pubblica illuminazione e sostituzione delle lampade tradizionali con quelle a led (località Monterado e Castel Colonna);
- riapertura di Via San Rocco (località Castel Colonna);
- realizzazione di nuovi loculi cimiteriali nel cimitero della municipalità di Ripe;
- 1° stralcio risanamento strade comunali.

Allo stesso modo è stata redatta anche la programmazione dei lavori inferiori a € 100.000, che prevede interventi di manutenzione di immobili e strade comunali, l’intervento di bonifica della copertura in Eternit del bocciodromo comunale e un piano di sostituzioni dei mezzi comunali più usurati. Grande soddisfazione da parte dell’Assessore ai Lavori Pubblici Marco Sebastianelli: “Il piano approvato in Consiglio Comunale ha numeri da grande Comune e va proseguire la linea intrapresa dall’Amministrazione che, in meno di due anni (precisamente 22 mesi), ha investito in opere pubbliche un cifra di circa € 1.600.000, con l’apertura di ben 34 cantieri su tutto il territorio di Trecastelli, per risolvere le problematiche che da anni erano presenti, rispondere concretamente alle emergenze dovute al maltempo e avviare il processo di realizzazione di strutture-infrastrutture per il nuovo Comune”.

L’Amministrazione Comunale si è basata quindi su dei principi cardine per redigere il piano delle opere pubbliche, come l’attenta pianificazione e progettualità (necessaria per dare continuità al processo di realizzazione delle opere del nuovo Comune), la sicurezza e tutela del territorio (sono un esempio gli interventi di riqualifica e la messa in sicurezza delle strade) e l’ottimizzazione e razionalizzazione della spese (la sostituzione delle lampade ne è un esempio), con l’obbiettivo di redigere un bilancio di previsione che abbia le giuste basi per una sostenibilità pluriennale. “Tengo a sottolineare”, ribadisce l’Assessore Sebastianelli, “che tutto ciò era impensabile prima della fusione dei 3 ex-Comuni. Grazie ai benefici che essa ha apportato e a quelli che si sono ottenuti quest’anno grazie all’impegno costante del Sindaco Faustino Conigli che, insieme agli altri Sindaci di Comuni oggetto di fusione, ANCI Marche e Nazionale, hanno ottenuto il raddoppio del contributo statale e la deroga alle nuove norme di bilancio per l’anno 2016”.


dal Comune di Trecastelli
già Ripe, Castel Colonna, Monterado
 






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2016 alle 11:14 sul giornale del 07 aprile 2016 - 876 letture

In questo articolo si parla di politica, trecastelli, comune di trecastelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avzM