Sosta alla stazione: il Comune pronto a recuperare i posti auto persi per i bus

stazione senigallia 06/04/2016 - Il Comune pronto a rivedere il piano dei parcheggi in città. La chiusura di piazza Garibaldi e la sua futura pedonalizzazione comporterà la perdita di circa 300 parcheggi nel cuore del centro storico ha sollevato preoccupazione nei commercianti e nei residenti del centro che hanno chiesto al Comune soluzioni alternative.

Già nelle scorse settimane il sindaco Maurizio Mangialardi aveva promesso una rivalutazione del piano della sosta, individuando parcheggi “a corona”, ossia attorno al perimetro della pianta antica. Nell'incontro di febbraio con i commercianti del centro il primo cittadino aveva anticipato la volontà di “potenziare i parcheggi allo stadio e di ricavarne di nuovi alla stazione e così via”. Un'idea che ora sta prendendo forma.

La Giunta sta infatti mettendo a punto la modifica della sosta proprio alla stazione ferroviaria. Accantonata per il momento l'ipotesi di realizzare nuovi parcheggi al posto della pinetina, fatiscente e in degrado, a ridosso della stazione per via delle polemiche con gli ambientalisti, il Comune pare intenzionato a tornare indietro sulla riorganizzazione del capolinea degli autobus. Un anno fa il capolinea era stato trasferito alla stazione, sopprimendo i circa 40 parcheggi esistenti. Ora la Giunta sta valutando una parziale marcia indietro. L'idea è quella di ridurre lo spazio del capolinea degli autobus e di reintrodurre alcuni parcheggi. Una proposta che trova il pieno appoggio dell'ASsociazione degli Utenti del Trasporto Pubblico.

“La soluzione del trasferimento del capolinea alla stazione si è rivelata un fallimento in quando lo spazio utilizzato (a fianco alla pinetina dove prima c'era un parcheggio di 40 auto), ad eccezione delle ore 13.45 nel periodo scolastico, resta per tutta la giornata inutilizzato -spiega il segretario Utp Antonio Bruno- Attualmente alle ore 13.45 da cinque stalli partono solo cinque bus e avevamo suggerito al Comune di collocare i bus negli stalli a due a due. Abbiamo anche suggerito di creare una rotatoria artificiale con dei new jersey all'altezza del supermercato Simply per fare girare altri due bus provenienti dal lato Senbhotel e farli partire lato Rocca in direzione via Leopardi”. Se l'ipotesi della realizzazione di una rotatoria è stata respinta, il Comune sta invece ragionando sull'opportunità di reintrodurre la sosta alla stazione, nell'area adiacente alla pinetina.

“Ci risulta che il Comune stia valutando di rimettere una parte dei 40 posti macchina eliminati riducendo i cinque spazi attualmente riservati al nuovo capolinea a fianco alla pinetina -aggiunge Bruno- Da dire che a suo tempo l'Utp manifestò all'Assesore alla viabilità Enzo Monachesi i disagi ai quali sarebbe andata incontro quella parte di persone che la mattina lascia l'auto in Stazione per prendere il treno ed andare a lavoro fuori Senigallia e ritirare l'auto nel pomeriggio al rientro dal lavoro. Da parte nostra ci auguriamo che presto arrivi la risoluzione del problema secondo quanto suggerito”. Intanto, mentre procedono a ritmo serrato i lavori in piazza Garibaldi, il Comune per l'estate rilancia il maxi parcheggio alla ex Sacelit, su lungomare di ponente, collegato direttamente al centro tramite il nuovo sottopasso. Un parcheggio aperto e utilizzabile tutto l'anno (ovvimente incustodito) ma che con l'arrivo della stagione estiva sarà trasformato a pagamento con una tariffa agevolata giornaliera.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2016 alle 10:19 sul giornale del 07 aprile 2016 - 2172 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, antonio bruno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avw0


io continuo a ripetere che bisogna sfruttare lo spazio(l'area è circa di 3 volte piazza garibaldi) della scuola di polizia, quello dietro al duomo ;)

Tornando indietro negli anni, quando si parlava del progetto "Borgo delle Torri" oggi naufragato, era prevista una risistemazione del piazzale F:S. compresa una rotatoria. Allo stato attuale, invece del piazzale riservato ai bus come ora, sarei propenso a ribaltare il senso orario in quello antiorario, sfruttando la pensilina della stazione F.S. verso nord e la zona del giardino dove ora i bus partono per le varie destinazioni. Ripristinerei il vecchio parcheggio e toglierei quello piccolo verso nord. Per quanto riguarda il parcheggio per i pendolari e non solo, sono per un parcheggio modulare verticale , tra l'altro finanziabile con fondi europei Horizon 2020 per la mobilità sostenibile, nell'attuale parcheggio davanti all'hotel Marche.
Leonardo Maria Conti

Roberta Rocchetti

06 aprile, 13:31
Mi piacerebbe chiedere alla Sig. ra. Mancinelli, autrice dell'articolo, che giudica "fatiscente e in degrado" la pineta, alla quale di certo basterebbe essere un filo più curata e avere una cornice meno brutta intorno per risaltare in tutta la propria bellezza, come giudica l'edificio della stazione il cui intonaco color tortora depressa sta cadendo a pezzi, l'orrendo Senbhotel a fianco, l'inguardabile Hotel Della Rovere e i giardini Morandi. Perchè se la pineta è degrado non oso pensare che nome dare a tutto ciò che ho appena citato.

il binomio pineta-asfalto e/o cemento si sa che non funziona con le tecnlogie che abbiamo quest'oggi(ie: si danneggiano le strade e soprattutto si danneggiano anche i pini che hanno bisogno di spazio). Basterebbe semplicemente sostituire le piante con qualcosa di più consono.

Maria Soldani

09 aprile, 02:10
Premessa: da forestiera e turista di Senigallia,- non edotta sul trascorso aspetto estetico del sito in questione,-non oso certo dare lezioni di decoro urbano a chi ne sa più di me...Condivido l' opinione circa il degrado diffuso,attualmente sotto gli occhi dei passanti (ben vengano perciò pulizia/ verde e rinfresco facciate ); tuttavia(senza denigrare chi, al contrario, non la digerisce) ,trovo la facciata del Senbhotel personalm. niente affatto sgradevole,anzi ,persino vivace e ridente (anche se è indubbio che tolga parecchia visuale)!
Concludo: il piazzale F.S. va rimesso in sesto ( cartoline anni '70 alla mano : c' erano porzioni di prato verde e fiorito di fronte all'edificio!), e i parcheggi dovrebbero essere disposti a spina di pesce, e senza ingombri eccessivi... Nigallia .