Ostra: Storoni a Olivetti, "Sulla Biogas occorre lavorare insieme"

andrea storoni 24/03/2016 - Non esistono piccole parti, solo piccoli attori. Da qui voglio partire con la riflessione, che avremmo potuto fare anche a quattrocchi.

Faccio riferimento non solo a me e Lei, ma alla comunità nel suo complesso, perché in questo grande spettacolo, che è la vita, tutti hanno una parte e tutti sono chiamati a fare del proprio meglio. Vedere una persona che veste i panni di più di un personaggio (capogruppo, presidente comitato) crea ambiguità in chi guarda, è evidente, perché la faccia, al di là dei vestiti, è sempre la stessa, perciò credo che si debba condurre dignitosamente la propria vita politica in un posto, per farlo al meglio, altrimenti potrebbe anche sembrare di essere scontenti della parte assegnata durante l'ultima votazione amministrativa.

Si tratta di una mia piccola riflessione che non vuole neanche tenere conto delle imprecisioni della sua lettera aperta, la Sua convocazione per l'incontro con l'autorità di bacino, mi è stata comunicata solo mezz'ora prima e quindi mi è risultato impossibile partecipare e per il Consiglio in cui si parlò di Biogas le avevo chiesto di spostarlo, perché già Le avevo segnalato la mia assenza. Credo che si debbano fare delle scelte di campo serie non di prestigio personale, e mi dispiace che Lei abbia proiettato dei documenti, parere Asur, (come ottenuti?), durante la discussione di mercoledì 9 marzo all'assemblea Nobiogas, ancora prima che io li ricevessi. Sia io che Lei siamo di passaggio. La comunità, che amministriamo, si aspetta di essere coinvolta in uno spettacolo il più straordinario possibile, impegniamoci in questo senso, nella stessa direzione, insieme!".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-03-2016 alle 19:46 sul giornale del 25 marzo 2016 - 914 letture

In questo articolo si parla di comune di ostra, politica, ostra, andrea storoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avdO





logoEV