Commosso omaggio alle storiche fotografie di Fosco Maraini

23/03/2016 - Senigallia conferma il suo ruolo di città della fotografia raccogliendo al Palazzo del Duca il pubblico delle grandi occasioni per l'apertura della mostra "Perduto Tibet - Tibet Ritrovato". Moltissimi, tra il pubblico, i fotografi e gli appassionati di letteratura di viaggio.

Dopo i saluti del sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi, dell'assessore alla cultura Simonetta Bucari e del direttore del Musinf Carlo Emanuele Bugatti, che hanno sottolineato l'importanza dell'evento, lo scrittore Gianfranco Fusco e il presidente della Onlus Casa del Tibet Stefano Dallari, hanno portato la loro applaudita testimonianza sulla personalità di Fosco Maraini e sull'avventurosa vicenda della mostra.

L'accurato allestimento presenta numerosissime immagini del Tibet, a partire dalle storiche e celebri fotografie vintage in bianco e nero realizzate da Fosco Maraini, nelle spedizioni del 1937 e del 1948 al seguito del professor Giuseppe Tucci. L'itinerario espositivo prosegue con la vasta suite dedicata al Tibet successivo all'invasione cinese, fotografato a colori nel 1998 dallo scrittore e fotografo Franco Fusco, amico personale di Maraini. L'intenzione degli autori fu proprio quella di mettere a confronto il Tibet degli anni Trenta e Quaranta, ancora incontaminato, con quello attuale. Avviando con questa operazione una riflessione sul valore di una civilta' millenaria, destinata alla scomparsa, anche se ancora vitale e piena di attualita' per chi voglia addentrarsi nel messaggio della cultura tibetana che poggia sulla non violenza, la fiducia nell'Uomo e il rispetto della Natura.

L'itinerario espositivo al Palazzo del Duca e' arricchito da oggetti tibetani e per la prima volta, sono esposte le bozze originali della stesura a macchina di "Segreto Tibet", capolavoro di Fosco Maraini. La mostra sara' visitabile dal 19 marzo al 19 maggio. Questi gli orari al Palazzo del Duca: da mercoledi' a domenica, dalle ore 16,30 alle ore 19,30. Il sabato e la domenica anche dalle ore 10 alle ore 12.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2016 alle 11:22 sul giornale del 24 marzo 2016 - 930 letture

In questo articolo si parla di cultura, musinf

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/au0L





logoEV