Romano sugli attentati di Bruxelles: “Occorre maggiore lavoro di intelligence e politiche di integrazione più solide”

dario romano 22/03/2016 - “Una tragedia che sento sulla pelle, avendo studiato e lavorato a Bruxelles per molto tempo. Purtroppo siamo di fronte a un fenomeno che rischia di avvelenare la convivenza civile nelle nostre città.

Per contrastarlo è necessario evitare gli errori commessi in passato e invertire immediatamente la tendenza. Da un lato, non possiamo più sottovalutare i pericoli provenienti dalle grandi periferie urbane segnalati dalle intelligence europee, dall’altro, è necessario costruire più solide politiche di integrazione per non far cadere migliaia di musulmani di seconda e terza generazione nella rete del fondamentalismo”.

Così il presidente del consiglio comunale di Senigallia, Dario Romano, sugli attentati di Bruxelles.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2016 alle 18:18 sul giornale del 23 marzo 2016 - 551 letture

In questo articolo si parla di comune di senigallia, politica, senigallia, dario romano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/au9j