Volley: sconfitte entrambe le formazioni della Pallavolo Senigallia

U.S. Pallavolo Senigallia 20/03/2016 - Sono troppo pesanti le assenza per Max Control e Punto Più per poter sperare che le due squadre dell’Us Pallavolo Senigallia possano essere competitive, in questo momento, nei rispettivi campionati.

Fino a un mese fa, con gli organici pressoché al completo, i ragazzi di coach Sciati e le ragazze di coach Paradisi avevano dimostrato di poter essere in grado di lottare per obiettivi importanti e, almeno per le ragazze, non preventivati in avvio di stagione. Ora, con i tanti infortuni e con altre assenze dovute a motivi di lavoro, le squadre sono ridotte ai minimi termini.

La Max Control, con la sconfitta in casa per 1-3 contro il Montecassiano (parziali 28-26, 21-25, 14-25, 18-25) ha abbandonato definitivamente le residue speranze di salvezza diretta in serie C. I nerazzurri dovranno quindi salvarsi passando dai play-out a prescindere dai risultati delle due partite restanti. Senza Bartolini e Saltarelli, alzatore e opposto titolari (oltre che sicuramente i due “top players” della squadra) e senza altri elementi della rosa, coach Sciati ha dovuto raschiare il barile della panchina, trovando, a conti fatti, il buon apporto del giovane Gamberini e poco altro. Alla fine, il migliore dei senigalliesi è stato Giordani, centrale reinventato per l’occasione nel ruolo di opposto.

Più equilibrata e concreta la Tecnosteel Montecassiano, ben orchestrata dal regista Oprandi. Si diceva che la partita poteva finire 0-3. Nel primo set, infatti, gli ospiti non hanno sfruttato due set point sul 22-24 e si sono fatti superare nella volata finale. Grazie alla vittoria nel primo parziale, i senigalliesi prendevano coraggio e partivano in quarta nel secondo set trovandosi in vantaggio 6-2. Il Montecassiano rimontava subito e, da lì, iniziava la propria marcia inarrestabile che portava gli ospiti ad aggiudicarsi i restanti tre parziali con relativa facilità.

Il discorso fatto per la Max Control può essere in un certo senso applicato anche alla Punto Più, dominante fino a qualche settimana fa, ma in grossa difficoltà ora con le assenze di Giancamilli e Profeti e con molti altri elementi reduci da lunghe assenze per infortunio e, per forza di cose, non al massimo della condizione. Le nerazzurre sono state sconfitte 3-1 a Loreto (parziali 21-25, 25-15, 25-22, 25-18). La squadra ha lottato finché ha potuto, ma alla distanza ha pagato. A consolare Paradisi e le sue ragazze sono arrivate buone notizie dagli altri campi, con le sconfitte di San Severino e Bottega che rendono ancora possibili tutti gli obiettivi. E’ ovvio però che bisognerà cambiare marcia rispetto alle prestazioni delle ultime settimane.

La Max Control tornerà in campo soltanto dopo la sosta di Pasqua con la trasferta di Ascoli Piceno prevista per il 2 aprile. Prima della sosta c’è invece un altro impegno per la Punto Più che mercoledì 23 giocherà in infrasettimanale a Porto Potenza Picena.

CLASSIFICA SERIE C MASCHILE-GIRONE SALVEZZA (2 giornate al termine)

BOTTEGA COLBORDOLO 33

ASCOLI PICENO 31

MONTECASSIANO 30

APPIGNANO 30

LIBERTAS JESI 26

MAX CONTROL SENIGALLIA 20

PORTO RECANATI LORETO 6

CASTELFERRETTI 1

Al termine, la prima ai playoff promozione, seconda e terza salve, dalla quarta alla settima ai playout salvezza, ottava retrocessa in serie D

CLASSIFICA SERIE D FEMMINILE-GIRONE PROMOZIONE (3 giornate al termine)

SAN SEVERINO MARCHE 13

LORETO 12

PUNTO PIU’ SENIGALLIA 11

BOTTEGA COLBORDOLO 10

FILOTTRANO 9

PORTO POTENZA PICENA 8

Al termine, la prima è promossa in serie C, seconda e terza ai playoff





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2016 alle 14:23 sul giornale del 21 marzo 2016 - 472 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, senigallia, u.s. pallavolo Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/au3C





logoEV