Si aggira con fare sospetto al Vivere Verde, fermato ed identificato

Polizia generico 18/03/2016 - Erano le 2 di notte quando un cittadino ha notato due persone aggirarsi in zona Vivere Verde e, alla sua vista, darsi alla fuga a piedi.

La Polizia, allertata dal cittadino che ha anche fornito una descrizione dettagliata dei due, dopo alcuni giri di perlustrazione, ha rintracciato una delle due persone a bordo di una utilitaria con la quale si stava allontanando a forte velocità.

Dopo un inseguimento, è stato fermato in zona Cityper ed identificato in un 25enne romeno, già noto alla Polizia. Il giovane non ha saputo fornire spiegazioni circa il suo comportamento sospetto.

Pertanto, le indagini proseguono ora per verificare se nella zona del Vivere verde si siano verificati furti in abitazioni o altri predatori nel quale possano essere implicati i due giovani descritti.





Questo è un articolo pubblicato il 18-03-2016 alle 18:01 sul giornale del 19 marzo 2016 - 2421 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, senigallia, Sudani Alice Scarpini, polizia di notte, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auZS


Goffredo Marcosignori

20 marzo, 17:52
Evidentemente stavano monitorando la zona. Non stava certo contando le Margherite, questi soggetti debbono essere oltre che individuato e registrati, presi incartati e riportati in Romania, dove li conosceranno benissimo e sapranno, meglio che quì in Italia, come "premiarlo". Purtroppo con le frontiere aperte questi soggetti vengono, fanno i loro "prelievi" e se ne ritornano quasi sempre indisturbati con il malloppo al loro paese di origine. La nostra Polizia ha le mani legate, con questa gestione della politica, fin quando non si cambieranno le Leggi ed il governo, responsabile primo che ha depenalizzato tanti reati compreso il Furto ed altre decine di reati contro la proprietà oltre allo svuota Carceri. L'italia sempre più il Bancomat dei Delinquenti e dei Contraffattori del Globo, sanno benissimo che quì al massimo avranno da perdere qualche giornata per essere poi rimessi in libertà. Tutto calcolato, i soli a rimetterci siamo noi italioti che continuiamo a dare fiducia a chi non la merita.