Ostra: centro storico ricco di eventi e iniziative per le Giornate FAI di Primavera

ostra 17/03/2016 - Tutto pronto ad Ostra per i tanti eventi ed iniziative che vivacizzeranno le Giornate FAI di Primavera di sabato 19 e domenica 20 Marzo.

Due le novità proposte quest’anno: la prima al Santuario ’Madonna della Rosa’, secondo Santuario diocesano delle Marche, la cui storia di fede e devozione popolare inizia nel 1666 e prosegue ininterrotta fino a oggi, dove verrà dato particolare risalto alle 160 tavolette votive, conservate sulle pareti esterne della cappella, che raccontano 230 anni di storia locale e rappresentano non solo una preziosissima e rara documentazione della intensa devozione mariana locale, ma anche una insostituibile fonte di notizie per la ricostruzione di alcune vicende accadute a Montalboddo (Orari: sabato dalle ore 15 alle ore 18:30, domenica dalle ore 10 alle ore 17).

La seconda visita sarà invece a Palazzo Gherardi, un tipico esempio dell’edilizia gentilizia ostrense del XVIII secolo, che si affaccia sulla via principale del centro storico. Del palazzo, aperto al pubblico in via straordinaria per le Giornate Fai, sarà possibile visitare il primo piano, scandito da una serie di stanze concatenate, senza corridoi e spazi di risulta, i cui soffitti sono costituiti da volte a padiglione su incannicciato sono decorati con affreschi con motivi a grottesche, arabeschi e ghirlande di varie tipologie, e con scene ispirate ai temi della mitologia classica.
Oltre ai volontari FAI, saranno gli studenti della Scuola secondaria di primo grado “A.Menchetti” ad accompagnare i visitatori lungo il percorso (comprendente anche il Palazzo Comunale e la Chiesa di San Rocco) negli orari previsti di apertura, sabato dalle ore 15 alle ore 18:30 e domenica dalle 10 alle13 e dalle 15 alle 18:30.

Ma sarà un intera comunità in festa in questo finesettimana, con tante gemme del centro storico visitabili (dalle numerose Chiese al patrimonio arichitettonico comunale) e un ampio ventaglio di proposte artistiche e culturali.

Il Teatro “La Vittoria” ospiterà sabato sera alle 21:15 la Compagnia Teatrale Rumori Fuori Scena con “750 - Racconto di cento anime in pena bis. Sei quadri d’autore tratti dalla Divina Commedia” per la regia di Gianluca Ricciotti.

Domenica pomeriggio invece, dalle 16 fino a tarda serata, si celebrerà la Giornata Mondiale del Teatro con una carrellata di spettacoli a rotazione per tutti i gusti: prosa, musical, lirica e danza.
Un evento ad ingresso libero in collaborazione con UILT Marche sotto la direzione artistica di Giovanni Plutino.
Alle17:00 di Sabato vedrà il via anche la Primavera Fotografica, ciclo di mostre nei suggestivi locali del centro che prova a rilanciare l’entusiamo registrato nella prima edizione dello scorso anno con un calendario ricco di 16 iniziative.
Saranno Roger Conti e Giuseppe e Paolo Boschetti ad aprire le danze con un tributo al paesaggio e alla natura con i suoi dettagli e segreti, altra grande ricchezza del patrimonio italiano valorizzato dal FAI.

E per finire sfogo all’Arte, con le mostre del pittore Andrea Crostelli, dello scuoltore Bossolletto e l’atelier allestito presso l’Ex-Pescheria di Via Vittorio Veneto dagli artisti del Movimento Introvisione Giovanni Schiaroli, Roberto Giovannetti, Monica Rafaeli e Walter Ferro.

Visitatori e turisti potranno trovare ristoro presso le tante strutture che hanno aderito al progetto delle Giornate di Primavera e nel punto degustazione e promozione di prodotti tipici curato dall’Associazione Sapori di Ostra.

Questo il pdf (http://www.comune.ostra.an.it/Engine/RAServeFile.php/f/GiornateFAI_2016_Ostra.pdf) del pieghevole in distribuzione con la mappa ed dettaglio di tutti gli eventi in programma.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2016 alle 16:13 sul giornale del 18 marzo 2016 - 1443 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di ostra, ostra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auWL