Luas, all’Auditorium la quarta lezione del corso “Il sapore della musica”: insegnare Mozart nell’Himalaya

Musica 14/03/2016 - Si terrà martedì 15 marzo, alle ore 16,30, all’Auditorium San Rocco, la quarta lezione del corso “Il sapore della Musica” della Luas.

Protagonista dell’incontro il Prof. Andrea Landriscina, musicista e musico terapista ad indirizzo umanistico, rappresentante regionale per il Veneto e il Friuli dell’Associazioone Italiana Musicoterapisti.

Laureato della Hochschule für musik di Vienna e Docente presso il Conservatorio di Musica di Fermo, il Prof. Landriscina è appena tornato in Italia reduce da un esperimento di Didattica musicale interculturale svolto in India, nella regione dell’Himalaya.

Il racconto verterà su di una strana e straordinaria esperienza umana vissuta in prima persona, un racconto di storie e di persone, dove la musica ha rappresentato un obiettivo condiviso, un legame, un sollievo.

Quasi ogni terra del mondo è terra di profughi. Guerre, rivoluzioni e povertà hanno sempre costretto persone e popoli a spostarsi per trovare condizioni migliori, per trovare un po' di sicurezza, per cercare sopravvivenza. Sanare le ferite interiori degli innumerevoli profughi che affollano il pianeta non è solo difficile: è impossibile. Ma qualcosa si può tentare, e le arti hanno un grande potere di unione e coesione, spingono gli esseri umani verso obbiettivi posti nel futuro e diminuiscono la sofferenza per le ferite del passato.

La musica, infatti, non è soltanto qualcosa che fa spettacolo su un palcoscenico, ma è anche una potente forza che attiva la mente, il corpo e il mondo interiore, cioè la totalità dell'essere umano.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2016 alle 17:13 sul giornale del 15 marzo 2016 - 507 letture

In questo articolo si parla di musica, attualità, comune di senigallia, senigallia, luas

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auOD