Volley: Serie D femminile (promozione), Punto Più Senigallia-Filottrano 3-2

13/03/2016 - Vittoria soffertissima per la Punto Più nella poule promozione della serie D femminile e sconfitta netta per la Max Control nella poule salvezza della serie C maschile.

E’ questo l’esito di un sabato sera tumultuoso, soprattutto per quanto accaduto al palasport Boario di Senigallia non soltanto in campo.
Il match tra Punto Più e Filottrano è stato tiratissimo e le ragazze di coach Paradisi lo hanno portato a casa al quinto set dopo aver sofferto le pene dell’inferno e dopo aver seriamente rischiato di perdere. Le nerazzurre non sono più brillantissime come qualche settimana fa. La panchina si è accorciata a causa degli infortuni, qualche ragazza come capitan Berluti è rientrata dopo molti mesi di assenza e certe partite che un paio di mesi fa si sarebbero vinte facilmente, oggi diventano montagne quasi insormontabili. Il primo set, vinto facilmente dalla Punto Più 25-16 aveva illuso un po’ tutti.

In realtà il Filottrano, squadra giovane e di talento, è rientrata subito nel match, si è imposta 20-25 nel secondo set e ha avuto un set point sul 24-23 del terzo parziale. Su quel punto le ospiti commettevano un errore fatale (un primo tempo senza muro spedito fuori) e le senigalliesi non perdonavano infilando tre punti consecutivi e imponendosi 26-24. Combattutissimo anche il quarto set che le ospiti vincevano 26-28. Nel quinto la maggior esperienza delle senigalliesi era decisiva: 15-11 il parziale con ottime prestazioni di Saraga, Zingaretti, Bacchiocchi e di una stoica Carnevaletti.

La partita non è stata tranquilla e ancor meno lo è stato il dopo partita. Qualche esagitato della tifoseria ospite ha dato in escandescenza, lasciandosi andare ad atteggiamenti provocatori che soltanto per poco non sono sconfinati nella violenza pura. Sono volate parole grosse, minacce e spintoni che hanno indotto l’arbitro a sospendere la gara per un paio di minuti nel corso del quarto set. Tutte cose che sarebbe meglio non vedere in un palasport. Si è visto di tutto, perfino l’assurda accusa al segnapunti (smentita dai fatti e dal controllo arbitrale) di aver tolto un punto alla squadra ospite nel corso del tie-break.

Lo stesso agonismo e lo stesso cuore della Punto Più non sembra averli la Max Control che, nelle ultime gare, non sta dando certamente il meglio di sé. Impossibile ormai la salvezza diretta in serie C. Ci saranno da affrontare i play-out, nei quali ovviamente, servirà tutt’altra Max Control rispetto a quella che ha perso 3-0 anche ad Appignano senza mai entrare in partita. Parziali per i padroni di casa 25-21, 25-21, 25-18.
Sabato 19 i prossimi impegni: la Max Control ospiterà il Montecassiano, la Punto Più andrà in trasferta a Loreto.


CLASSIFICA SERIE C MASCHILE-GIRONE SALVEZZA
(3 giornate al termine)
BOTTEGA COLBORDOLO 30
ASCOLI PICENO 28
MONTECASSIANO 27
APPIGNANO 27
LIBERTAS JESI 26
MAX CONTROL SENIGALLIA 20
PORTO RECANATI LORETO 6
CASTELFERRETTI 1
Al termine, la prima ai playoff promozione, seconda e terza salve, dalla quarta alla settima ai playout salvezza, ottava retrocessa in serie D

CLASSIFICA SERIE D FEMMINILE-GIRONE PROMOZIONE
(4 giornate al termine)
SAN SEVERINO MARCHE 13
PUNTO PIU’ SENIGALLIA 11
BOTTEGA COLBORDOLO 10
LORETO 9
FILOTTRANO 6
PORTO POTENZA PICENA  5
Al termine, la prima è promossa in serie C, seconda e terza ai playoff





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2016 alle 12:40 sul giornale del 14 marzo 2016 - 542 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, senigallia, u.s. pallavolo Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auL6





logoEV