Belvedere Ostrense: l'opposizione sulla fusione, "Quale futuro per i nostri paesi?"

belvedere ostrense 10/03/2016 - Qualche giorno fai, sulla stampa, è stato pubblicato un articolo, dove si parla di possibili fusioni tra comuni nelle diverse province marchigiane. In questa nota si fa cenno che anche Belvedere Ostrense è tra i paesi coinvolti in questi progetti.

La nota di fatto parla dell’esistenza di un progetto di fusione tra Belvedere Ostrense, Morro D’Alba, San Marcello e Monsano. Per onore di verità vogliamo riportare con più esattezza lo stato dei fatti così come si è configurato nelle ultime settimane. Morro D’Alba ha già approvato all’unanimità, nel corso del Consiglio Comunale del 25 febbraio 2016, l’inizio di un percorso che dovrebbe portare ad un referendum consultivo, con il quale i cittadini dovrebbero esprimere il loro parere pro o contro una ipotesi di fusione, o con i paesi limitrofi (San Marcello, Monsano, Belvedere Ostrense ) che decidano di aderire, oppure per fondersi con Senigallia, Comune confinante con il quale hanno già avuto contatti.

San Marcello, a quanto ci risulta, c’è un notevole interesse verso una fusione con Monsano, convinti che questo spianerebbe la strada al coinvolgimento in questo progetto sia agli amministratori di Morro D’Alba che di Belvedere Ostrense. A Monsano, la Giunta Comunale è orientata ad intraprendere anch’essa la strada della fusione, ma ad oggi NON ha deciso se orientarsi verso Jesi, piuttosto che verso i “ Colli del Lacrima”, anche se questa ultima ipotesi sembra avere qualche sostenitore in più. Se come abbiamo visto le amministrazioni di San Marcello, Morro D’Alba e Monsano, sembrano tutte orientate verso un progetto di fusione, incoraggiate in tal senso anche dalle rispettive Minoranze Consiliari a Belvedere Ostrense la situazione è molto diversa ….

Prima di spiegare la posizione di Belvedere Ostrense, vorremmo brevemente rammentare il perché di tanto fermento … Il decreto legislativo 78/2010, prevede che entro il 31-12-2016 nove delle dieci funzioni fondamentali (ufficio tecnico, urbanistica ,area contabile, ragioneria, servizi sociali, servizi demografici ecc.) siano gestite in forma convenzionata o associata, dai comuni con meno di 5000 abitanti. Per questo negli ultimi anni sono nate tante “Unioni” dei Comuni. Ma il passare del tempo ha dimostrato che la cosa funziona poco, si creano sovrastrutture, spesso “figlie di nessuno”, nel caso che ci riguarda poi, la nostra Unione dei Comuni è quasi paralizzata dalla assoluta incomunicabilità tra i diversi Amministratori! Ecco quindi perché in generale, in diverse realtà nella nostra regione, ma anche in tante altre, incoraggiate da corposi incentivi statali e regionali, c’è questo fermento e tanti tentativi di dar vita ad aggregazioni più strutturate, LE FUSIONI. Dicevamo…

La Maggioranza di Belvedere Ostrense, Sindaco in testa, è contraria all’ipotesi di una fusione, mentre il gruppo di Minoranza Consiliare, è convintamente orientato a “stimolare” l’Amministrazione Belvederese a NON rinunciare a priori e sedersi attorno al tavolo progettuale della fusione, per discutere e valutare con dati oggettivi l’interesse dei nostri Concittadini. E’ li che si gioca il futuro del nostro territorio! Siamo conviti di trovarci di fronte ad un momento storico, che deve essere gestito con coraggio e lungimiranza, NON possiamo permetterci di rimanere isolati, in nome di un anacronistico campanilismo, abbiamo il dovere di gestire le situazioni, piuttosto che subirle. E comunque pensiamo, che qualsiasi decisione si abbia in testa, l’ultima parola debba essere data ai Cittadini. Quindi quella di predisporre, anche a Belvedere Ostrense, le condizioni per un Referendum consultivo, sia una condizione irrinunciabile!


da Sauro Petrini
Capogruppo Belvedere Solidarietà e Democrazia



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-03-2016 alle 19:49 sul giornale del 11 marzo 2016 - 2212 letture

In questo articolo si parla di politica, belvedere ostrense, sauro petrini, belvedere solidarietà e democrazia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auIh