Amati (PD): il Mef dia rapido seguito ai contributi stanziati per l'alluvione

10/03/2016 - Fin dai primi giorni dopo il drammatico evento alluvionale che ha colpito la nostra città il 3 maggio 2014, ho lavorato perché si adottassero misure concrete per facilitare una rapida risposta alle diverse esigenze, a partire dall'impegno profuso perché fosse dichiarato lo stato di emergenza.

Abbiamo così ottenuto, in sinergia con il Sindaco Maurizio Mangialardi e con la Regione,  i primi contributi stanziati per far fronte alle necessità immediate e abbiamo poi lavorato perché il Governo destinasse risorse per rispondere adeguatamente alle conseguenze di lungo periodo che famiglie ed imprese si trovano ad affrontare, la cosiddetta fase 2 delle emergenze.

Grazie a questo coordinato ed assiduo lavoro di squadra, e con il coinvolgimento dell'ANCI regionale e nazionale e di numerosi colleghi delle regioni colpite da analoghe emergenze alluvionali, abbiamo ottenuto un significativo impegno in termini di risorse stanziate con l'approvazione della Legge di Stabilità 2016.

Sono stati infatti identificati 1.5 miliardi di euro per sostenere le famiglie e le imprese che affrontano e hanno affrontato i danni causati delle alluvioni, contributi che dovranno essere versati entro la fine del 2016, sulla base delle ricognizioni dei fabbisogni già eseguite e direttamente sui conti correnti dei soggetti coinvolti.

Stiamo continuando quindi a lavorare perché il Ministero dell'Economia e delle Finanze definisca rapidamente il programma di erogazione di questi   finanziamenti per la fase 2, dando immediato seguito a quanto previsto dalle norme approvate lo scorso dicembre ai commi 422-428 della Legge di Stabilità.

Ribadisco il mio impegno, condiviso con il Sindaco di Senigallia, a continuare a promuovere e coordinare il lavoro di vigilanza perché il MEF concluda le necessarie procedure per l'attuazione e si possa finalmente rispondere, in modo concreto, alle aspettative di quanti continuano a subire le conseguenze di quei drammatici eventi.

Sarebbe certamente auspicabile che il nostro impegno potesse avvalersi di un lavoro sinergico e trasversale, basato sul contributo di tutte le componenti di maggioranza e opposizione che siedono in Consiglio Comunale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-03-2016 alle 16:09 sul giornale del 11 marzo 2016 - 1384 letture

In questo articolo si parla di silvana amati, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auG4





logoEV