Ostra: la Festa della Donna tutti i giorni

Festa della donna, mimosa, 8 marzo 08/03/2016 - "L’esclusione delle donne dai grandi problemi dell’umanità è un principio del tutto guerresco e violento. Le donne sono destinate a trasformare, nei loro fratelli uomini, il principio della forza nel principio della ragione. Si può raggiungere questo scopo, con il lavoro dell’intelligenza sostenuto dall’amore". Paolina Schiff ( I° Congresso Internazionale delle Donne – Aja 1915).

70 anni fa, il 10 marzo 1946, in Italia le donne conquistarono il diritto al voto: poterono considerarsi così cittadine con pieni diritti.

In quelle prime domeniche di democrazia, altissima fu l’affluenza alle urne delle donne. Nasce in quegli anni l’UDI, Unione delle Donne Italiane, associazione femminile di promozione politica, sociale e culturale. Si apre un periodo storico di trasformazioni politiche e sociali, di grandi speranze e di condivisione.

Suffragette prima, Femministe poi, sono donne che con coraggio, determinazione e dignità hanno lottato, per ottenere il diritto al voto, un diritto che noi al giorno d’oggi consideriamo dovuto e poco importante.

Dal 1946 la strada dell’emancipazione femminile in Italia è stata lunga e ancora tanti sono i traguardi da raggiungere: ad esempio il riconoscimento della piena dignità delle donne e le parità di genere nel lavoro, nella retribuzione salariale e nelle cariche politico amministrative.

“…E che l'8 marzo si fondi su una leggenda prova che quella giornata scaturisce da qualcosa di molto profondo. Non è la celebrazione di un episodio storico che, nel corso degli anni, si sia via via dilatata sino a comprendere più ampi significati; ma piuttosto l'espressione di un moto, ricco di aspirazioni e di sentimenti, che - maturando in modo diffuso, in luoghi e tempi diversi - ha cercato nel suo corso, e in un processo di unificazione, di fissarsi su un episodio e su una data.”Marisa Rodano ( Lectio Magistralis – Università di Cassino 8 Marzo 2013).

Non arrendiamoci, non smettiamo mai di lottare, perché siamo artefici del nostro destino. Oggi come ieri.

Ricordiamo le conquiste delle donne, ma anche le discriminazioni e le violenze cui sono oggetto 365 giorni all’anno: la Festa della Donna tutti i giorni.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2016 alle 16:51 sul giornale del 09 marzo 2016 - 449 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di ostra, ostra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auBD





logoEV