Volley: pesanti sconfitte per le squadre della Pallavolo Senigallia

06/03/2016 - Serata pessima per le squadre dell’Us Pallavolo Senigallia. La sconfitta della Punto Più nel girone promozione delle serie D femminile (1-3 in casa contro il Bottega) e quella della Max Control nel girone salvezza della serie C maschile (3-1 per il Porto Recanati) sono pesanti sia per le rispettive classifiche, sia per il morale di entrambe le squadre.

Certo, ci sono ancora le partite di ritorno dei gironi, ma la situazione è senz’altro diversa rispetto a un paio di settimane fa. La Punto Più ha ceduto in casa al Bottega Colbordolo, squadra che invece, nella prima fase, era stata sconfitta due volte dalle senigalliesi. E’ la prima sconfitta casalinga in stagione per le ragazze di coach Paradisi e la seconda consecutiva dopo quella della scorsa settimana a San Severino. Le nerazzurre hanno offerto una prova opaca, con tanti errori (16 soltanto quelli in battuta) e hanno cominciato a denunciare anche qualche segnale di stanchezza in alcuni elementi che, fino a oggi, hanno tirato alla grande la carretta.

La squadra è sembrata un po’ svuotata nelle energie e la panchina, accorciatasi negli ultimi tempi a causa di qualche infortunio, non è riuscita a dare nuova linfa, nonostante il rientro dopo tempo immemorabile di Rossella Berluti. Al di là dell’andamento del punteggio, con la Punto Più che stava per gettare al vento anche l’unico set vinto (il secondo), è come se le nerazzurre non siano mai riuscite ad esprimersi al meglio delle loro possibilità. Non hanno mai letto a muro gli attacchi avversari, hanno difeso meno del solito ed hanno battuto e ricevuto malissimo. Parziali per il Bottega 22-25, 25-23, 19-25, 22-25. Ora è vietato deprimersi, perché la classifica è molto corta ed autorizza ancora tutti i sogni. Si riparte sabato prossimo con il match casalingo contro il Filottrano.

Sorprendente e inopinata la sconfitta della Max Control a Porto Recanati contro un avversario che fino a oggi, dall’inizio dell’anno aveva racimolato soltanto 3 punti, esattamente quanti ne ha fatti in una sola serata battendo i nerazzurri di coach Sciati. Anche per la Max Control, a questo punto, vanno fatte considerazioni diverse rispetto a quelle che si potevano fare un paio di settimane fa, quando la salvezza senza passare dalla lotteria dei playout sembrava più che possibile.

Ora i playout sono invece più che probabili e la sconfitta di Porto Recanati fa davvero paura perché testimonia come la Max Control si capace di perdere anche contro avversari nettamente inferiori. Parziali per i padroni di casa 14-25, 26-24, 25-22, 25-23. Prossimo match per i nerazzurri, sabato 12 in trasferta ad Appignano.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-03-2016 alle 16:54 sul giornale del 07 marzo 2016 - 736 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, senigallia, u.s. pallavolo Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auvU