UISP: nuovo corso per esecutore BLSD in collaborazione con la Croce Rossa

04/03/2016 - Essere i primi protagonisti della tutela della salute di tutti i tesserati Uisp. E’ con questo obiettivo che il Comitato Uisp di Senigallia ha organizzato, in collaborazione con la sezione locale della Croce Rossa Italiana, un nuovo corso per il rilascio del brevetto da "Esecutore BLS-D cat."A".

Un'occasione rivolta a tutti i tesserati Uisp per promuovere la consapevolezza e la responsabilità di tutti coloro che operano all'interno di associazioni sportive, nel rispetto delle linee guida del Decreto Balduzzi che impone alle Associazioni Sportive Dilettantistiche di dotarsi di DAE (defibrillatori) e di dover avere al proprio interno figure esperte e qualificate (dirigenti, tecnici, giudici,...) capaci di utilizzarli.

"Una collaborazione importante, quella con la sezione locale della Croce Rossa Italiana - ha dichiarato il Commissario Uisp Simone Cecchettini - che ci consente di organizzare una nuova occasione di formazione e aggiornamento sul tema della sicurezza e della prevenzione, nel rispetto di quanto previsto dal decreto "Balduzzi" e dalle sue implicazioni normative. Anche le ultime associazioni che non hanno ancora avuto modo di farlo potranno così completare le attività di formazione degli operatori del settore sportivo dilettantistico circa il corretto utilizzo dei defibrillatori semiautomatici”.

Saranno oltre 40 gli iscritti al corso, che si terrà sabato 4 e domenica 5 presso la sede della Croce Rossa di Senigallia, in via Narente. Il Corso, coordinato dall’istruttore Andrea Manocchi, sarà diviso in 4 sezioni, ognuna con 12 partecipanti, due mattutine con orari 8,15-13,45 e due pomeridiane con orario 14,15-19,45: agli iscritti verrà fornito tutto il materiale occorrente per la frequenza del corso.

“Una nuova occasione per tutti gli iscritti delle associazioni affiliate Uisp – ha concluso Cecchettini – che fa seguito agli altri corsi organizzati per l'utilizzo dei defibrillatori, ai convegni per approfondire la normativa con esperti nazionali, agli aggiornamenti sempre puntualmente forniti sulle opportunità di contributi provenienti dalla Regione, alla risposta alle tantissime domande che ci sono pervenute dalle associazioni per avere chiarimenti”.

La finalità del corso è quella di trasmettere un metodo che consenta di gestire un primo soccorso in caso di emergenza durante lo svolgimento di attività e manifestazioni sportive, con l'obiettivo di far apprendere teoria e tecnica delle manovre fondamentali di rianimazione cardiopolmonare da compiere disponendo anche di un defibrillatore semi-automatico, diventando parte di quella “catena della sopravvivenza”, che il Ministero prevede di costruire, una vera e propria rete tra i defibrillatori presenti in un dato territorio e le persone autorizzate al relativo utilizzo.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2016 alle 16:42 sul giornale del 05 marzo 2016 - 736 letture

In questo articolo si parla di attualità, uisp, sport, senigallia, croce rossa, defibrillatori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ausS





logoEV