Montemarciano: un collare elettrico per non far abbaiare il cane, denunciato un cacciatore. Il video

02/03/2016 - Un collare elettrico che manda una scossa ogni volta il cane abbaia. Una tortura che durava da tre anni per un cane salvato dalle Guardie Zoofile Oipa di Ancona.

Le guardie zoofile, a seguito di una segnalazione che parlava di uno strane collare al collo di un cane, hanno effettuato un sopralluogo in un’abitazione di Montemarciano, nella frazione di Cassiano. Giunte sul posto le guardie hanno trovato un cane, un setter inglese di 10 anni, rinchiuso all’interno di un serraglio in giardino. Il cane indossava un collare impostato per rilasciare una scossa elettrica in risposta all’abbaio. Il proprietario del cane, un cacciatore, usava l’animale al solo scopo venatorio e per il resto del tempo lo teneva rinchiuso da solo.

E non lo voleva neanche sentire abbaiare. Il cane, che una volta libero dal collare ha potuto finalmente abbaiare di nuovo, è stato posto sotto sequestro probatorio e trasferito presso il canile sanitario di Jesi, mentre il proprietario è stato denunciato per maltrattamento di animali.

“Le condizioni di detenzione di questo cane esplicitano senza ombra di dubbio che era considerato esclusivamente come uno “strumento” utile per l’attività di caccia, ma nulla di più – sottolinea Rocco Coretti, coordinatore delle guardie zoofile OIPA Ancona – La condotta denunciata gli ha negato per moltissimo tempo un bisogno primario, quindi lo faremo sottoporre ad un periodo di osservazione e ad una perizia da parte di un medico veterinario comportamentalista”.







Questo è un articolo pubblicato il 02-03-2016 alle 18:52 sul giornale del 03 marzo 2016 - 4204 letture

In questo articolo si parla di cronaca, montemarciano, giulia mancinelli, articolo e piace a eneabartolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aunx


Nome, cognome e foto segnaletica. Cos'è, questo non è forse un crimine abbastanza aberrante come tante stupidaggini per cui ogni giorno si sprecano fiumi di inchiostro?

La mia proposta? Mettiamo un collare al signore e impostiamolo in modo che rilasci una scossa ogni volta che il cane abbaia. Un modo più che onesto per fargli capire cosa ha provato il cane in questi anni e allo stesso tempo permettere all'animale di prendersi la sua inconsapevole rivincita. Se dipendesse da me, il collare al signore non andrebbe mai più tolto. Un pò dura come punizione? La prossima volta ci penserà due volte prima di farsi venire un'idea così brillante...

Commento sconsigliato, leggilo comunque

La pena del collare al proprietario del cane proposta da Bruce Wayne mi pare equa. La sottoscrivo. Anch'io attendo foto del prode cacciatore. Così, se viene dalle mie parti, sarò sollecita nel preparargli un caffé.

Senza giustificare il comportamento del padrone del cane, sicuramente sbagliato, non vi sembra a tutti di esagerare un po'?

In un paese dove Pietro Maso uccide padre e madre e poi dopo 22 anni di carcere è tranquillamente in giro a minacciare le sorelle, noi vogliamo andarlo a linciare questo maltrattatore di animali?

Non pensate che i cani siano maltrattati anche da tutti quelli che li chiudono fuori su un balcone e li lasciano liberi di abbaiare?
Sì, di abbaiare la loro sofferenza e desolazione per essere rinchiusi in un luogo che non è affatto adatto ai cani?

Quindi, che paragoni sono, stiamo discutendo di questo fatto, un crimine atroce e ingiustificabile, forse normale solo per un cacciatore che è abituato a uccidere per puro divertimento personale.

Brenno, non stiamo dicendo che sia il peggiore dei crimini possibili, che c'entra la storia che hai tirato in ballo? Stiamo solo discutendo su quanto sarebbe giusto ripagare il padrone con la stessa moneta... tutto qui... Basta fare polemica su ogni cosa.

Brenno... il tuo commento fa parte dei famosi commenti ad minchiam. I commenti basati sull'insopportabile "Sì, ma..." E il problema di cui si discute passa in second'ordine se si cade nella trappola. Quelli come te vengono comunemente denominati "troll".




logoEV