Senigallia calcio: in campo con il lutto al braccio in onore del padre di Paolo Gasparini, i risultati

01/03/2016 - In questo fine settimana, in cui si è parlato e scritto di accordi sportivi veri o presunti, noi lo ricorderemo purtroppo, per un evento luttuoso, che ha colpito la famiglia del nostro Presidente e che ci ha visto tutti, emotivamente coinvolti.

Tutte le formazioni, sono scese in campo con il lutto al braccio, in onore del babbo di Paolo Gasparini e solo le arcaiche regole della F.I.G.C., non hanno consentito nei vari campi, di effettuare un simbolico minuto di raccoglimento, per onorarne la memoria.

La prima squadra, si è finalmente destata dal torpore e nell'impianto di Monteporzio, ha giocato un buon incontro ed è tornata a casa con 3 punti, che anche se non avranno l'effetto di far dimenticare una prima parte di campionato non eccezionale, almeno daranno una spinta importante, per disputare  un finale  di annata dignitoso. Il gol di Sinacori, ha permesso alla formazione di Roberto Carotti, di arrivare a 21 punti, occupando il 9” posto. Sabato prossimo, incontrando l'Acquaviva, che  ci precede di un solo punto, se dovessimo vincere, andremmo al 7” posto, una posizione che non avremmo sicuramente sottoscritto all'inizio del torneo, ma che almeno ci rida' un po' di dignità.

La formazione che ha fatto segnare un bell'exploit, è stata quella del Barbara, che milita in promozione e che era impegnata fuori casa con la Passatempese, una delle favorite, insieme al Marzocca, al Marina ed all'Atletico Alma, all'inizio del campionato. I ragazzi di Mr, Ciattaglia, (compresi i nostri Angeletti e Maggio),  hanno sfoderato una prestazione maschia, lottando su ogni pallone, ma non disdegnando anche trame e giocate di qualità. Il risultato di 2 a 0 in loro favore, è lo specchio fedele di un incontro, che li ha visti sempre sul pezzo. Le due marcature, di buona fattura, sono opera del trottolino dai piedi buoni De' Angelis (5 reti insieme alla “leggenda” Costieri) e dell'under di Castelleone Samuele Toderi (2 marcature). Evidentemente, a Castelleone la cura di cipolle non sforna solo bravi allenatori, ma anche altrettanti validi giocatori! Con questo ottimo risultato, il Barbara si prepara all'incontro di sabato prossimo, che la vedrà opposta in casa alla capolista del girone: il Marina.  La formazione di Mr. Tiranti guida la classifica del Girone A di Promozione con 52 punti, seguita dal Marzocca con 48. Il Barbara, occupa il 9” posto con 36 punti, a 4 lunghezze dalla Laurentina, che occupa il 5” e 'ultimo posto utile per accedere ai play off.

La formazione juniores, opposta allo Stadio delle Saline alla vice-capolista Vigor Senigallia, disputa un bell'incontro, grintoso ma non cattivo. Il risultato finale la penalizza oltre misura in quanto, se parliamo di possesso palla, fraseggio e qualità tecniche, la Vigor è sicuramente superiore, ma se con obiettività considerassimo le chiare occasioni da gol, avremmo probabilmente vinto di misura noi! A costo di essere etichettato di parte, vi assicuro che il nostro portiere ha effettuato un paio di interventi decisivi, il loro portiere nessuno, ma solo perché colui che spesso ha risolto le partite gonfiando la rete avversaria, domenica aveva le polveri bagnate. Mi riferisco a Daniele Rossi. Un palo clamoroso a portiere battuto, 3 colpi di testa sbagliati ma andati fuori di pochissimo, aggiunti ad un mancato intervento a 2 metri dalla porta di Pierandi sono dati inconfessabili che neanche un ultrà della Vigor puo' smentire. Poi per carità, tanto di cappello a Mister Brunetti, che schiera in pratica tutti i classe 98, (a parte Mirco Santini) in quanto la prima squadra ha “prelevato” alcuni 97 di valore che potevano tornare utili per lo scontro con la Civitanovese in eccellenza e che giocano tutti un buon calcio, però ribadisco i fatti principali della partita sono questi, come anche rileviamo che la Vigor è (per ora) la terza formazione con la quale non siamo riusciti a portare a casa nessun punto. Per la cronaca, le reti dei vigorini, portano la firma di Fuligni, Weber e Kosrawi.

La formazione di Mr. Antonio Rota, per effetto della sconfitta, viene scavalcata dal Fermignano ed occupa attualmente il 9” posto nel girone A regionale, comandato dall'Atletico Gallo con 58 punti, seguito dalla Vigor Senigallia con 45 e dal Marina con 44. Sabato prossimo, l'Aesse-Lorenzini Barbara, incontrerà a Chiaravalle la Biagio Nazzaro.
Stessa sorte o quasi per gli allievi che disputano una partita volitiva e sfortunata. Al cospetto della Vice-capolista l'Agugliano Polverigi, i senigalliesi vengono sconfitti per 2 a 1, ma in certi frangenti,l'Aesse dà quasi l'impressione che la seconda in classifica, sia la formazione guidata brillantemente da Mr. Lorenzo Piccinini, ma gli anconetani hanno il merito di punire gli errori della difesa senigalliese. Un bel gol di Irfan, dopo la doppietta dell'Agugliano Polverigi, ha fatto sperare nel miracolo, che pero' non è avvenuto. Il girone è comandata dal Marinamonte con 27 punti, seguito dall'Agugliano Polverigi con 26. La nostra formazione, che nel prossimo incontro, farà visita all'Aurora Jesi, occupa con 12 punti il 9” posto in classifica.

I giovanissimi di Mr. Marco Piccini, fanno visita al Marinamonte, una formazione ben messa fisicamente, entrambe protagoniste di un affascinante incontro di andata terminato col risultato finale di 3 a 3. Ed anche nel ritorno, il risultato più giusto sarebbe stato uno 0 a 0, ma la fisicità degli avversari, favoriti dalle condizioni pesanti del campo, hanno fatto leggermente pendere la bilancia dalla loro parte. Solo un'invenzione del loro n. 10, che con un tiro all'incrocio, ha permesso di sbloccare l'incontro. Da rilevare, in un incontro comunque positivo per la nostra formazione, una gran parata di Bonvini, peraltro assolutamente incolpevole sul gol avversario!

Il girone B dei Giovanissimi Regionali, è guidato dall'Ostra Vetere con 22 punti, seguiti dalla Jesina con 19. Il Senigallia Calcio, che domenica prossima incontrerà in casa l'Ancona 1905, non muove la classifica, ma occupa un onorevolissimo 7” posto con 11 punti.

In questa settimana un po' triste, voglio  dare un piccolo premio, non a chi ha fatto 3 gol (magari ce ne fosse) o a chi ha fatto grandi parate, ma  ad un ragazzo che non  sarà un fuoriclasse (ma non esistono fuoriclasse a questo livello), che gioca poco, ma è sempre presente negli allenamenti e nelle partite. Ha un carattere d'oro e se anche sta in panca, non lo si vede mai col muso lungo come può capitare a molti giocatori. In quelle occasioni che il mister ha avuto bisogno di lui, ha sempre fornito il suo contributo e ci è mancato poco che finisse sul tabellino dei marcatori. Sicuramente per lui, far parte del gruppo del Senigallia Calcio è comunque una gioia,  una vittoria per lui non solo la domenica, ma anche durante tutta la settimana: Giovanni D'Aniello.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2016 alle 16:07 sul giornale del 02 marzo 2016 - 1556 letture

In questo articolo si parla di sport, senigallia, calcio, senigallia calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aujM