Radici a scuola, l’immigrazione raccontata dal conduttore RAI Davide De Michelis agli studenti del Corinaldesi e del Medi

27/02/2016 - “Radici a scuola, un percorso didattico per le Scuole Superiori. Uno sguardo nuovo sul fenomeno dell’immigrazione regolare in Italia” è il titolo dell’incontro che in programma per lunedì 29 febbraio e che coinvolgerà i ragazzi del Liceo Scientifico “E. Medi” e del Istituto Tecnico Economico e Tecnologico “E.F. Corinaldesi” di Senigallia.

Le esperienze, le testimonianze, i viaggi e le storie di chi ha vissuto l’immigrazione in prima persona verranno raccontate agli studenti attraverso una mostra, un video clip ed un dibattito che toccherà sicuramente gli animi dei presenti.

“Radici a scuola” è un progetto che parte con l’intento di far conoscere e sensibilizzare gli studenti su ciò che ruota attorno al fenomeno dell’immigrazione e che viene raccontato all’interno della trasmissione televisiva di RaiTre “Radici”. A trasportare i ragazzi in questa particolare esperienza saranno Davide De Michelis autore, ideatore e conduttore del programma e Francesco Cavallo responsabile di produzione. L’incontro si terrà a partire dalle ore 10:30 presso l’aula magna dell’IT Corinaldesi.

“Radici è un programma realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Interno-Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione – Fondo Asilo Migrazione e integrazione 2014/2020 ed “è un racconto per immagini, un viaggio autentico, tra esperienze che aiutano a comprendere i territori, le particolarità di ogni cultura e le differenze con la nostra. Raccontiamo la vita quotidiana dell’immigrato in Italia: il suo lavoro, la sua casa, la città e le persone con cui vive, ma anche la cultura e le tradizioni del suo Paese che ha portato in Italia.

L’esperienza di Radici entra nelle Scuole primarie e secondarie italiane come occasione di conoscenza e testimonianza per far incontrare gli studenti con le storie di immigrati regolari, circa il 7 per cento della popolazione italiana”. (http://www.radiciascuola.it)

Radici a Scuola è soltanto uno degli incontri di rilievo che vedono coinvolti attivamente i ragazzi dei due Istituti senigalliesi. Un altro importante progetto che contribuisce alla crescita personale degli studenti, a conferma che la loro formazione non si esaurisce solo con classico piano di studi: sia il Corinaldesi che il Liceo Medi sono fonti inesauribili di iniziative sia di carattere sociale, culturale, tecnico-scientifico, economico, turistico.

Tra i tanti appuntamenti rientra la giornata che ha visto in particolare  l’IT “Corinaldesi” presente al BIT di Milano. Una delegazione capitanata dal dirigente scolastico prof. Daniele Sordoni è infatti intervenuta lo scorso 11 febbraio presso il padiglione della Regione Marche per presentare il percorso dell'IFS - Impresa Formativa Simulata compresi i vari step da seguire partendo con le classi terze e finendo con le quinte. E' stata sottolineato il ruolo attivo della scuola nel favorire le competenze chiave promosse dalle Raccomandazioni del 2006, con l'accento sulla cultura  e lo spirito dell'imprenditorialità. Una buona idea parte dalla conoscenza, consapevolezza e la valorizzazione del territorio: infatti, l'IFS parte con la sensibilizzazione e conoscenza del territorio-Regione Marche.

Oltre a presentare l'IFS dello scorso anno: "Il Sorriso: albergo, ristorante, fattoria didattica”, è stata mostrata anche quella di quest’anno che integra in se il progetto E- Twinning SEAS - Seaside, Enjoy, Active Citizenship, Simulated Enterprise. Con questo connubio la promozione del territorio verrà eseguita non solo a livello regionale/nazionale, ma anche a livello europeo nei paesi membri coinvolti nel progetto ETwinning: Grecia e Serbia.
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-02-2016 alle 15:45 sul giornale del 29 febbraio 2016 - 719 letture

In questo articolo si parla di attualità, senigallia, immigrazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/audf





logoEV