Clonato il profilo Facebook del sindaco Mangialardi: rubata l'identità del primo cittadino per alcune ore

26/02/2016 - Un furto di identità che sta girando da alcuni giorni sul noto social network Facebook. Utenti si impossessano di foto di altri utenti e copiandone il nome, cognome e foto creano un nuovo profilo. In questo modo posso scrivere e inviare falsi messaggi.

Vittima del furto di identità è stato anche il sindaco Maurizio Mangialardi che mercoledì sera, digitando il suo nome nel motore di ricerca di Facebook, si è accorto che ne esisteva uno identico, con la sua foto, ma non creato da lui. A quel punto ha immediatamente segnalato la cosa alle autorità di Facebook che nel giro di alcune ore hanno bloccato il finto profilo.

Lo stesso social network da alcuni giorni sta mettendo in allerta gli utenti con un post che viene sempre più condiviso e che dice così: "Allarme. È stato scoperto un nuovo modo di giocare con la tua vita. Prendono la tua foto dal tuo profilo, copiano il tuo nome e creano un nuovo account su Fb. Poi chiedono agli amici di nuovo l'amicizia per aggiungerli. I tuoi amici pensano che sei tu, e accettano. Da quel momento possono scrivere e pubblicare quello che vogliono con il tuo nome. Non accettate nessuna richiesta nuova da parte mia. Non ho nuovi profili. Copia questo messaggio sul tuo muro, per informare il più possibile. Per favore... Copiare e incollare (non condividere). Far circolare. Non condividere solo copiare e incollare! Grazie".





Questo è un articolo pubblicato il 26-02-2016 alle 09:56 sul giornale del 27 febbraio 2016 - 3039 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/at0Z





logoEV