Castelleone di Suasa: escrementi dei cani in strada, il Comune lancia una campagna

23/02/2016 - L’Amministrazione Comunale ha deciso di dedicare un apposito spazio sul sito comunale e a diramare dei volantini che ricordano l'obbligo di provvedere, da parte dei proprietari o conduttori di cani, all'immediata rimozione degli escrementi solidi degli animali nei luoghi pubblici - strade, piazze, marciapiedi, giardini o parchi, soglie di immobili, etc. - del territorio comunale e a depositarli (con idonei involucri o sacchetti chiusi) nei contenitori destinati alla raccolta dei rifiuti solidi urbani. Chi accompagna il cane dovrà, quindi, munirsi di un apposito kit per la pulizia e per l'eventuale raccolta degli escrementi (sacchetti, paletta, etc.).

L’avviso si è reso necessario per garantire il decoro e mantenimento dell'igiene del suolo pubblico, visto il numero sempre crescente dei cani da compagnia e da guardia posseduti e dalle frequenti lamentele che giungono in Comune circa l’abbandono degli escrementi dei cani per le vie del centro abitato e dei parchi comunali.

La raccolta delle deiezioni non è solamente questione di dovere civico ma è un obbligo giuridico che coinvolge qualsiasi persona che sia al momento accompagnatore del cane; è un atto di civiltà e rispetto, verso se stessi e il prossimo; è un azione che aiuta il decoro e l’igiene ed è importante, tra l'altro, per la salvaguardia della salute dell'uomo e degli altri cani. Si evita, pertanto, la diffusione di alcune malattie, come ad esempio, l’Acylostoma (parassita che se trasmesso all'uomo può provocare dissenteria), la Giardia (protozoo) e la Toxacara (verme che può trasmettere all'uomo la sindrome larva migrans viscerale, rara ma grave), etc. L'amore per gli animali è grande e importante ma lo è altrettanto il decoro del nostro paese. Un paese più pulito è più bello e più vivibile, inoltre, rispettare le regole aiuta a far superare ogni forma di intolleranza verso la presenza degli amici a quattro zampe nel nostro paese.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2016 alle 10:05 sul giornale del 24 febbraio 2016 - 831 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/at2h





logoEV