Sulla banda larga: dalla carta dei diritti civili alla base per lo sviluppo economico, il professore Baldi al Perticari

Banda larga, digitale 22/02/2016 - Martedì 23/02/2016 alle ore 16,00 presso l’aula magna del Liceo Classico “Perticari” Via Rossini, 39 - Senigallia il Prof. Gino Baldi docente presso l’Università la Sapienza di Roma terrà la conferenza “ Sulla banda larga: dalla carta dei diritti civili alla base per lo sviluppo economico”.

L’intervento si incentrerà sulla  Banda Larga ed in particolare di Banda Ultra Larga ovvero di servizi  ed infrastrutture tecnologiche  di base, indispensabili per Paesi di ogni continente che si sviluppano nell’ economia moderna.
La Banda Larga è un elemento essenziale delle Strategie economiche competitive di una Nazione in fase di sviluppo.

In tal senso è necessario sottolineare l’importanza della neutralità di internet vale a dire impedire che nell’accesso a Internet ci siano cittadini di seria A e di serie B” invece di pari opportunità per gli utenti.
Sono questi i principi cardine della ”Carta dei diritti” presentata a Settembre alla Camera dei Deputati dopo un anno di lavoro dalla Commissione mista tra esperti e deputati presieduta da Laura Boldrini e Stefano Rodotà.
Infatti tali infrastrutture sono parte della “carta dei diritti” perché  consentono gli unici servizi indispensabili  per assicurare nuove opportunità di sviluppo economico in uno Stato che viene da una profonda  crisi economica, come l’Italia.

In altri Stati Europei i servizi  basati sulla Banda Larga sono gli unici effettivi motori di sviluppo perché creano nuovi modelli di business e nuova occupazione.
Ma purtroppo il nostro Stato è tra i meno dotati di tali infrastrutture tecnologiche rispetto al resto dell’ Europa.
Le Differenze ed il vantaggio competitivo si apprezzano nei settori meno esposti in passato alle opportunità derivanti dalle tecnologie di rete come il turismo, l’agribusiness le piccole imprese, che determinano in particolare l’ economia del nostro territorio.

Altri ambiti, ove sono fondamentali tali infrastrutture, sono i servizi pubblici, in particolare nei servizi per la Salute nelle complesse reti ospedaliere, ove la fruibilità effettiva della Banda Larga condurrebbe ad una concerta risoluzione di importanti problematiche dalla Sanità Pubblica in termini di efficacia, elevando i livelli di servizio, a costi tendenzialmente invariati.
Infine anche il recente fenomeno di Big Data genererà nuove opportunità ma ulteriori limitazioni se non si svilupperanno in tempi rapidi tali infrastrutture
I docenti, gli studenti e tutta la cittadinanza è invitata a partecipare alla confernza.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-02-2016 alle 15:33 sul giornale del 23 febbraio 2016 - 509 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, Liceo classico G. Perticari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atZy





logoEV