Strisce pedonali 'fantasma' lungo lo Stradone Misa, Senigallia Bene Comune interroga il sindaco

20/02/2016 - Torna a far discutere l’attraversamento pedonale presente lungo lo Stradone Misa all’incrocio con via Metauro dove, recentemente, il noto pediatra Perissi è stato investito da un ciclomotore condotto da un 17enne.

Non è la prima volta che qualcuno viene investito in questo punto- osserva Luciano Vici a nome dei residenti della zona- anche in questo caso sembra essere andata bene. L’uomo, a cui auguriamo tutto il meglio, è uscito dal coma”.

Ma- insistono i residenti, che da anni chiedono una soluzione al problema delle strisce pedonali 'fantasma', con l’appoggio del gruppo consiliare Senigallia Bene Comune, della Lega Nord Senigallia, che in questi giorni ha consegnato al Comune due bidoni di vernice acquistati appositamente per il rifacimento delle strisce pedonali in questione, e di Marcello Liverani - non si può aspettare che muoia una persona in ogni casa prima di affrontare seriamente la questione”.

Una questione già affrontata nel Consiglio Comunale del 15 settembre 2015, quando venne bocciata la mozione 'Strade' (vedi pdf) presentata il 24 agosto 2015 dal consigliere Giorgio Sartini. “La cosa ignobile- evidenziano Giorgio Sartini e Riccardo Pizzi di Senigallia Bene Comune- non è tanto la bocciatura, seppur incomprensibile data l’importanza della questione nell’interesse della comunità, bensì la motivazione con la quale il sindaco ha bocciato la mozione. E’ arrivato ad affermare: ‘Presidente non ci perdo tempo, non ci perdo tempo perché non penso che sia corretto, non sia questa nemmeno la sede per affrontare un argomento che è stato oggetto di valutazione in ambito del Bilancio, tutti sanno le condizioni nelle quali oggi stiamo navigando, bocciamo, voto contro la mozione,...’".

Motivazione e dichiarazione inaccettabile per Senigallia Bene Comune, Lega Nord, Marcello Liverani e per i residenti che, a seguito dell’incidente stradale avvenuto il 4 febbraio, hanno inviato una petizione alla Procura dei Minori per- spiegano- “far sì che abbiano tutti gli elementi necessari per valutare la questione e le responsabilità del 17enne”. “La situazione dell’attraversamento pedonale dello Stradone Misa, come in altre zone, è così da marzo 2010- proseguono- Va bene asfaltare le strade e fare altri interventi pubblici ma la sicurezza di ciclisti e pedoni deve essere prioritaria”.

Pertanto, anche a fronte delle risorse liberate dalla Legge di Stabilità - il consigliere comunale di Senigallia Bene Comune Giorgio Sartini ha presentato ora un’interrogazione a risposta orale (vedi pdf) sul problema degli attraversamenti pedonali.

Con questa interrogazione, presentata dopo aver ritirato su sollecitazione del Presidente Dario Romano la mozione del 28 dicembre 2015 (vedi pdf), vogliamo sapere- conclude Sartini- quali interventi sono stati realizzati sulle strisce in questione dal marzo 2010 al febbraio 2016; se e quando è stato dato mandato all'ufficio competente per installare idonea segnaletica verticale che preavvisi gli utenti della strada dell'approssimarsi all'attraversamento pedonale presente lungo lo stradone Misa all'incrocio con via Metauro; se e quando è previsto di modificare l'illuminazione pubblica presente in prossimità delle strisce pedonali sostituendo, laddove presente, le normali lampadine a luce bianca con quelle a luce arancione e quando lo stesso intervento verrà compiuto per gli altri attraversamenti pedonali per porli in maggiore sicurezza rispetto ad oggi”.

La discussione è prevista nella seduta del Consiglio Comunale di mercoledì 24 febbraio (ore 15:30).



...

Interrogazione sul problema de...

...

Mozione sugli attraversamenti ...

...

Mozione 'Strade' bocciata dal ...

... ... ... ... ... ...




Questo è un articolo pubblicato il 20-02-2016 alle 16:34 sul giornale del 22 febbraio 2016 - 1865 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, strisce pedonali, lega nord, stradone misa, Sudani Alice Scarpini, Marcello Liverani, articolo, Senigallia Bene Comune

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atWb


In uk, se non ricordo male, alcuni metri prima della strisce, sulla destra, c'è una linea a zig-zag per avvertire la presenza della strisce pedonali.

In svizzera c'è una linea tratteggiata sulla destra (più a sinistra della continua) per indicare fino a dove possono posizionarsi i ciclisti.

Magari imparare da questi due stati, per aumentare la sicurezza, non sarebbe male.

Confermo Davidefarano prima di me, con gli "zigzag" usati nel Regno Unito per segnalare aree dove non sostare con i mezzi in modo da lasciare la visuale libera per vedere i pedoni che stanno per attraversare, anzichè risultare quasi invisibili dietro le macchine in sosta.
Ma non credo di averle mai viste in nessuna parte d'Italia: magari Senigallia potrebbe fare da capofila con Regolamento ad hoc.

Off-topic

offtopic: ma è possibile che in questo sito non ci sia una connessione sicura(tls)? è una vergogna.