Minaccia commerciante con una bottiglia rotta e scappa. Attimi di paura a Sant'Angelo

bottiglia 19/02/2016 - Attimi di paura nel tardo pomeriggio di venerdì a Sant'angelo quando un ragazzo sulla trentina minacciava con una bottiglia rotta il marito della titolare del negozio di alimentari. Futili i motivi che hanno fatto scattare la scintilla.

 L'uomo che aveva con sè un cane veniva rimproverato dalla titolare dopo che l'animale aveva cominciato ad annusare dei pacchetti di cracker posizionati in basso di uno scaffale.

La donna, nonostante l'accaduto, invitava l'uomo a passare avanti se avesse avuto bisogno di qualcosa di veloce. Altre due donne infatti stavano aspettando in fila, Ma è qui che il giovane probabilmente infastidito dall'accaduto cominciava ad inveire contro la signora mentre le persone presenti nell'esercizio correvano ad avvisare il marito della titolare che si trovava proprio lì di fronte.

Una volta arrivato sul posto quest'ultimo esortava il 30enne ad uscire. Iniziava così un'accesa discussione fuori del negozio. È a questo punto che scattano le minacce: dopo aver rotto una bottiglia di birra il giovane gli inveiva contro e brandendo l'arma man mano si allontanava.

Sul posto, dopo la segnalazione, la polizia che, sentiti i presenti, si è messa immediatamente alla ricerca del balordo.





Questo è un articolo pubblicato il 19-02-2016 alle 21:38 sul giornale del 20 febbraio 2016 - 2133 letture

In questo articolo si parla di sant'angelo, bottiglia, rotta, Maurizio Lodico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atUY





logoEV