Ostra: assegnato il contributo per l'archivio storico

Soldi 17/02/2016 - Il Palazzo oggi ex Conventuali è l'immobile più adeguato a diventare il santuario della nostra identità. Più di tanti altri spazi, anche più ricchi, ci racconta la storia di Ostra, allora Montalboddo, la presenza francescana, l'intreccio tra potere ecclesiastico e civile dei secoli successivi, la soppressione degli ordini religiosi e l'uso a scopo educativo che ha caratterizzato l'immobile fino agli anni '60, la tradizione artigiana e la scuola di restauro.

Crisi vuol dire scelta, innanzitutto, perciò il desiderio dopo anni di progetti è quello di tornare ad aprire questi spazi da sempre molto vissuti. Un tassello alla volta e senza scorciatoie. Intanto la nostra azione si è concentrata sull'archivio storico per continuare a classificare, catalogare e ricollocare dentro i limiti imposti dalla legge per ottenere il Certificato di prevenzioni incendi per aprire alla cittadinanza il palazzo e mostrare le sue ricchezze.

Con soddisfazione possiamo annotare tra le cose positive il cofinanziamento della Regione che ci ha permesso questo passo.

Ringraziamo l’ufficio cultura che ha seguito il bando ai sensi della DGR n. 901 del 19/10/2015 – L.R. N. 15/ ottenendo un contributo pari ad € 4.060,00.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-02-2016 alle 15:23 sul giornale del 18 febbraio 2016 - 430 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di ostra, ostra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atOB