Calo dei reati, Mangialardi ringrazia il capitano Bucci e l'Arma dei Carabinieri: “Siamo sulla strada giusta”

maurizio mangialardi 16/02/2016 - “Il calo del 9% dei reati commessi nel nostro territorio rispetto al 2014, rilevato dal rapporto annuale della compagnia dei Carabinieri di Senigallia, rappresenta per me un’importante occasione per ringraziare dell’eccellente lavoro svolto il capitano Cleto Bucci, i militi dell’Arma etutte le forze dell’ordine, quotidianamente in prima linea per garantire la sicurezza dei nostri cittadini.

Un sentito ringraziamento, inoltre, va anche alla Prefettura di Ancona per il fondamentale coordinamento di tutte le forze di pubblica sicurezza operanti in città e sul territorio. La strada intrapresa è quella giusta, e credo che le sinergie fino ad oggi messe in campo vadano ulteriormente rafforzate a vantaggio di un sempre più efficace e capillare controllo del territorio, evitando di creare inutili psicosi”.

Così il sindaco Maurizio Mangialardi sul rapporto annuale fornito dalla Compagnia dei Carabinieri di Senigallia.

“Ma importante – aggiunge il sindaco – è anche investire sulla prevenzione. Per questo, di fronte al permanere di aree di disagio economico, ritengo necessario dare continuità a quelle misure di sostegno all’inclusione sociale e lavorativa, da cui non possiamo prescindere se vogliamo sottrarre manovalanza alla criminalità”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-02-2016 alle 16:53 sul giornale del 17 febbraio 2016 - 569 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, maurizio mangialardi, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atMp


luigi alberto weiss

17 febbraio, 09:09
Stavamo in ansia per questo parere.

Bravo sindaco:

1. Non è merito della sua amministrazione.

2. Il tentato furto da lucertini e a bagni marta come si inserisce, nel suo disegno di riduzione dei reati?

Ah, già,
voi del PD vivete in un mondo surreale, costituito di dati a voi graditi che poco o nulla hanno a che vedere con la realtà.

Bravi.




logoEV