A Senigallia il primo match ufficiale regionale della nazionale italiana di tennis, la storia nel libro 'Il Tennis nelle Marche'

16/02/2016 - Dal 4 al 6 marzo nella bellissima Adriatic Arena di Pesaro andrà in scena il primo turno della Coppa Davis 2016 che vedrà protagonista la nazionale italiana che affronterà quella svizzera. Il grande tennis torna dunque nelle Marche dopo che proprio Pesaro, nel 1997, aveva ospitato l’ultima sfida della nazionale italiana che in quell’occasione “travolse” con merito la fortissima nazionale spagnola.

La Regione Marche ha più volte ospitato la nazionale italiana, sia che si tratti di uomini, Coppa Davis, che di donne, Federation Cup. Le Marche però hanno ospitato anche la Coppa del Re, la Galea Cup (coppe prestigiose giocate fino ad alcuni decenni fa) e molte amichevoli tra la nazionale italiana e squadre straniere.

Grazie al libro “Il Tennis nelle Marche” , scritto Andrea Bocchini (gia autore, insieme a Attlio Girolimini e Valter Bruscia, del libro che ha“rispolverato” il prestigioso torneo di Senigallia, andato inscena dal 1965 al 1973) e Roberto Senigalliesi, edito nel 2015 da Tecnoprint, si è scoperto che proprio a Senigallia venne disputato il primo match ufficiale nella Regione Marche della nazionale italiana.

Si era nel 1955 (9-10 luglio), i campi erano quelli del ponte rosso, si trattò di un match tra la nazionale juniores italiana ed quella tedesca. Quello era un periodo in cui era notevole la presenza estiva dei tedeschi sulla spiaggia di velluto, quindi quale miglior regalo ai turisti se non quello di ospitare le loro giovani promesse tennistiche? Scesero in campo sia le nazionali maschili che quelle femminili, entrambi le sfide terminarono con due pareggi (6 vittorie a testa nel confronto maschile, due vittorie a testa in quello femminile). Per l’Italia scesero in campo Ennio Casini, Gian Enrico Maggi, Ferruccio Bonetti, Giuseppe Morelli e Roberto Valerio. Per le donne scesero in campo Roberta Beltrame e Maria Teresa Riedl, quest’ultima fresca vincitrice del torneo junior del Roland Garros e futura dominatrice del panorama italiano insieme a Lea Percioli. La nazionale italiana fu capitanata da G.Neri.

Senigallia ospitò di nuovo un torneo per nazionali nel 1979, quando, sempre al Ponterosso, scesero in campo la nazionale italiana, quella polacca e quella ceca. La formazione italiana era formata dalle migliori racchette marchigiane, ovvero Sergio Burattini, Ugo Bianchini, Giovanni Torresi ed Ettore Capponi. Anche la formazione italiana femminile fu rappresentata dalle migliori racchette regionali: Maria Rodorigo, Maria Governa e Renata Manzi.





Questo è un articolo pubblicato il 16-02-2016 alle 13:18 sul giornale del 17 febbraio 2016 - 1120 letture

In questo articolo si parla di attualità, senigallia, tennis, Giacomo Valeri, articolo, il tennis nelle marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atLm





logoEV