Area Vasta 2, Fp Cgil: 'Contratti collettivi integrativi bloccati'

Fp Cgil 08/02/2016 - Il patto stabilito dalle Organizzazioni Sindacali con il neo Direttore Generale dell’A.S.U.R. appena insediatosi, Alessandro Marini, era che presso l’A.S.U.R., qualsiasi Contratto Collettivo Integrativo, quale quello relativo alla Produttività Collettiva ed alle Progressioni Economiche Orizzontali firmato il 30 settembre 2015, che attribuisse trattamenti economici al personale del Comparto della Direzione Generale dell’A.S.U.R. di via Caduti del Lavoro in Ancona, potesse essere sottoscritto, a fronte del contestuale rispetto, da parte dello stesso Marini, dei Contratti Collettivi Integrativi sottoscritti nelle Aree Vaste.

 

Con ciò a ribadire che:

· L’Area Vasta è unità amministrativa autonoma ai fini della Contrattazione;
· L’Area Vasta provvede alla negoziazione con le relative R.S.U.;
· Il Direttore dell’Area Vasta rappresenta l’A.S.U.R. ai fini della Contrattazione;
· I Contratti Collettivi Integrativi sottoscritti nelle Aree Vaste sono definitivi.

Il patto fu necessario per stigmatizzare il pensiero ed il tentativo di Marini di accentrare in A.S.U.R. la trattazione di materie di esclusiva competenza dei tavoli delle Aree Vaste.

Ciò nonostante, come già lamentato dalla F.P. C.G.I.L. dell’Area Vasta 2 in data 27 gennaio (LEGGI QUI), l’Area Vasta 2 continua ad essere l’unica Area Vasta ad avere i propri Contratti Collettivi Integrativi bloccati in A.S.U.R. a causa delle ingerenze e dell’esproprio esercitato da Marini nei confronti del ruolo della R.S.U. e della Direzione dell’Area Vasta 2.

Sulla base del suddetto patto, tutte le altre Aree Vaste hanno potuto felicemente concludere i propri Contratti Collettivi Integrativi riguardo le Progressioni Economiche Orizzontali:

· L’Area Vasta 5 Accordo firmato il 27 Novembre;
· L’Area Vasta 3 Accordo firmato il 2 Dicembre;
· L’Area Vasta 1 Accordo firmato il 29 Dicembre;
· L’Area Vasta 4 Accordo firmato il 31 Dicembre.

Tutte tranne l’Area Vasta 2, il cui Accordo è stato firmato il 20 gennaio.

Attualmente bloccati, oltre all’Accordo sulle Progressioni Economiche Orizzontali anche i seguenti pagamenti che avrebbero dovuto essere corrisposti ai lavoratori dell’Area Vasta 2 in Busta Paga in questo mese, saltati:

· Acconto del 60% della Produttività 2015, pari a 1.695.383,67 euro

· Saldo Produttività 2014, pari a 214.325,00 euro

· Progetti Strategici 2014, pari a 441.139 euro

 

Abbiamo rivolto un appello al Presidente Ceriscioli a proposito della condotta di Marini nei confronti dell’Area Vasta 2, senza ricevere risposta.

A ciò si aggiunga il fatto, significativo, che alcuni lavoratori dell’Area Vasta 2 stanno coprendo, dal 1° gennaio, un servizio di primo soccorso sanitario presso l’Aeroporto Raffaello Sanzio di Ancona senza che l’A.S.U.R. abbia provveduto a stipulare un preventivo, quanto obbligatorio, atto aziendale di convenzionamento con Aerdorica S.p.A.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-02-2016 alle 13:22 sul giornale del 09 febbraio 2016 - 347 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, cgil, sindacato, Area vasta 2, funzione pubblica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atqW