Aperte le iscrizioni per la Consulta dei Gemellaggi. Mangialardi, 'Cresciamo in Europa'

maurizio mangialardi 05/02/2016 - Sono aperte le iscrizioni per partecipare ai lavori della Consulta comunale dei Gemellaggi e delle Relazioni europee.

L’organismo, istituito dal consiglio comunale e disciplinato da un apposito regolamento, intende promuovere e favorire relazioni con i paesi europei, coordinare i rapporti con le città gemellate, con particolare attenzione agli scambi tra le rispettive popolazioni giovanili e scolastiche, verificare la possibilità di costituire nuovi gemellaggi, organizzare incontri sulle opportunità derivanti da bandi e programmi europei, scambiare buone pratiche e condividere la ricerca di soluzioni a problemi comuni con altre comunità.

“La Consulta dei Gemellaggi e delle Relazioni europee – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – è una grande occasione di partecipazione rivolta ai cittadini e alle associazioni del territorio per contribuire alla crescita delle relazioni tra la nostra e altre comunità, sia italiane che europee. L’obiettivo è promuovere e rafforzare il processo di integrazione europea a partire dal confronto tra le singole municipalità su temi e bisogni comuni, e la co-progettazione di soluzioni ai problemi condivisi. In questo senso, i gemellaggi tra Senigallia e i Comuni di Lorrach, Chester e Sens hanno contribuito nel corso degli anni a costruire importanti iniziative dirette ai giovani e al mondo della cultura. Basti pensare, solo per fare un esempio, alla mostra dedicata a Mario Giacomelli recentemente inaugurata all’Orangerie des Musées di Sens, che sta contribuendo a promuovere l’immagine internazionale di Senigallia nell’area metropolitana di Parigi”.

Alla Consulta possono partecipare tutti i cittadini residenti a Senigallia che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età, e le associazioni, tramite un proprio rappresentante, che abbiano la propria sede nel territorio. Per iscriversi è sufficiente compilare l’apposito modulo (distinto per cittadini o associazioni), ritirabile presso la sede di piazza Roma 8 (segreteria del sindaco) o presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico di via Manni e scaricabile dal sito web www.comune.senigallia.an.it. Il modello va riconsegnato a mano o spedito a Comune di Senigallia, Piazza Roma, 8.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2016 alle 15:01 sul giornale del 06 febbraio 2016 - 495 letture

In questo articolo si parla di cultura, comune di senigallia, maurizio mangialardi, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atkp


luigi alberto weiss

06 febbraio, 09:13
Ma con Schengen, Erasmus e tutto il resto, non sarebbe ora di archiviare questa storia dei gemellaggi, con tutto il contorno di commissioni, consigli, uffici e compagnia cantante? La storia cammina e il tempo di questi "patti" tra città straniere è ormai passato da un pezzo. Per farsi una... vacanza in Francia o in Russia non c'è bisogno di scomodare filosofi e pensatori d'alto livello.