Crisi export: Giancarli (PD) sollecita la mozione per il superamento delle sanzione alla Russia

Enzo Giancarli 02/02/2016 - Il consigliere regionale Enzo Giancarli (Partito democratico), in apertura della seduta del Consiglio regionale di oggi, ha sollecitato la discussione della mozione per il superamento delle sanzioni economiche contro la Russia.

Un tema di particolare attualità e urgenza, come dimostrano i recenti dati comunicati dalla Confartigianato al convegno "Quali prospettive per le piccole imprese? Il ruolo delle piccole e medie imprese nel rilancio del manifatturiero", tenuto nei giorni scorsi all'Istao.

"E' emerso un dato importante – ha specificato Giancarli - sulla diminuzione delle esportazioni, soprattutto delle piccole e medie imprese. Si registra in particolare una significativa diminuzione dell'export verso la Russia, meno 32,6%, pari alla perdita economica di 108 milioni di euro". Nella mozione "Adozione di iniziative da parte della Giunta regionale ai fini del superamento delle sanzioni economiche applicate contro la Russia e a sostegno del tessuto produttivo Marchigiano gravemente colpito delle sanzioni medesime", sottoscritta da Giancarli, di cui primo firmatario è il consigliere Piero Celani (Forza Italia), si chiede alla Giunta regionale l'impegno, in sede della conferenza Stato-Regioni, a superare lo strumento sanzionatorio e a chiedere l'istituzione di un fondo straordinario europeo per contenere le ingenti perdite riscontrate anche dalle imprese marchigiane, colpite dalle contromisure russe alle sanzioni.

"Alla luce di questi dati e vista la gravità della crisi dell'export che coinvolge sempre più aziende – ha concluso Giancarli – chiedo l'inserimento all'ordine del giorno di questa mozione nella prima seduta utile".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-02-2016 alle 17:21 sul giornale del 03 febbraio 2016 - 531 letture

In questo articolo si parla di enzo giancarli, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atdb