2 luoghi da visitare nelle Marche

03/02/2016 - L’Italia avrà anche tanti problemi, ma dal punto di vista paesaggistico e architettonico è sicuramente tra i Paesi più belli al mondo. Ogni regione, a modo suo, ha delle bellezze da farci vedere. C’è da dire, però, che le Marche non hanno nulla da invidiare a tutte le altre regioni italiane.

Ed è proprio per questo che abbiamo deciso di andare alla ricerca di luoghi forse poco conosciuti nella nostra terra che meritano di essere visitati. Ci siamo focalizzati sulla natura ed allora ecco due luoghi da vedere quanto prima.

Giardino di Villa Buonaccorsi (Potenza Picena)

Famosa tenuta della famiglia Buonaccorsi di Macerata, Villa Buonaccorsi è un edificio che risale al XVI secolo che è composto di palazzo padronale, scuderie, case a schiera, una chiesa dedicata a San Francesco e un enorme giardino che si inerpica su tutto il territorio facente parte della villa. Progettato nel 1665 da Andrea Vinci pare su un giardino già esistente in precedenza. La sua struttura è composta da 5 terrazze che accolgono un’infinità di piante e opere d’arte raffiguranti ad esempio Pulcinella e Arlecchino come nel secondo terrazzo. Il quinto terrazzo, invece, che è poi quello più recente, ospita giochi d’acqua e centinaia di agrumi. Al di la di un muro è possibile fare una passeggiata che porta ad un bosco che ha al suo interno un lago artificiale. Da segnalare poi la presenza di una collinetta da cui si gode di una splendida vista fino al mare.

Orto botanico di Camerino

L’Università di Camerino può fregiarsi di un luogo davvero unico che non ha nulla da invidiare ai giardini più belli al mondo. L’Orto botanico si trova ai piedi delle mura del Palazzo Ducale ed è diviso in due parti principali, la prima, in pendenza, che è caratterizzata dalla presenza di alberi secolari che formano un boschetto e la seconda, in piano, che ospita al suo interno diverse specie arboree, erbacee ed officinali prevalentemente a scopo ornamentale. Ed è proprio alle piante officinali che è stata dedicata un’ampia porzione di giardino anche con l’obbiettivo di essere a disposizione per le ricerche del Dipartimenti di scienze ambientali. Per gli appassionati di fiori consigliamo di fare un giro nel giardino pensile che è stato costruito su un piano rialzato rispetto all’Orto. Si tratta di un giardino all’italiana che ospita diverse varietà di rosa. In questa porzione di giardino si trovano poi delle serre che ospitano diverse piante esotiche in vaso e due terrari in cui sono coltivate piante carnivore.

Siete pronti a fare un giro nella nostra splendida regione alla ricerca di giardini davvero incantevoli?





Questo è un articolo pubblicato il 03-02-2016 alle 12:00 sul giornale del 03 febbraio 2016 - 1451 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ateU





logoEV