Il festival Agrirock 'Collision' tra Jesi e Senigallia

Gli organizzatori della tappa di Jesi e Senigallia dell'Agrirock 28/01/2016 - I sindaci di Jesi e Senigallia, Massimo Bacci e Maurizio Mangialardi, si sono incontrati insieme al direttore dell'Istituto Marchigiano Tutela Vini Alberto Mazzoni per valutare di realizzare nelle due città una tappa di “Collisioni”, il Festival Agrirock nato a Barolo e che si è poi sviluppato anche in altre due realtà italiane - San Daniele e Mondovì - con l'obiettivo di abbinare, all'interno di un evento sviluppato su più giorni, letteratura, musica, alta enogastronomia di strada e tradizionale.

 

All'incontro erano presenti gli organizzatori di “Collisioni” guidati dal direttore Filippo Taricco che hanno illustrato il format che richiama ogni anno in Piemonte - nel paesino di Barolo - centinaia di migliaia di amanti della musica, della cultura e del vino di alta qualità, trasformando per un week-end questo piccolo centro in un palcoscenico non-stop che ospita spettacoli, dibattiti, lezioni tra alcuni dei più importanti intellettuali a livello mondiale.

Da Bob Dylan a Sting fino ai nostri De Gregori, Guccini, Ligabue, ma anche premi Nobel e personaggi di forte richiamo, sono tanti gli artisti e le personalità che hanno partecipato alle varie edizioni di “Collisioni”, il cui pubblico è costituito da una comunità di persone che condivide lo spirito di libertà insito nella musica rock, il rispetto per l'ambiente, una sensibilità green, l'amore per la natura ed il paesaggio, una grande attenzione per l'agricoltura ed i suoi prodotti, l'enogastronomia, ma anche l'amore per la letteratura, la musica e l'incontro tra le arti intese come veicoli di socializzazione e di incontro

Mutuando tale iniziativa in nome del Verdicchio, declinata ovviamente, sotto il profilo della ristorazione, con un’offerta enogastronomica degna dei piatti tipici che si abbinano al vino per eccellenza della regione, Jesi e Senigallia potrebbero diventare sedi ideali e contigue di una iniziativa congiunta di altissimo valore mediatico, con innegabili positive ricadute sotto il profilo turistico e di valorizzazione delle produzioni regionali.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2016 alle 16:02 sul giornale del 29 gennaio 2016 - 233 letture

In questo articolo si parla di jesi, spettacoli, Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/as3i





logoEV