La 5A si racconta: cinque anni all'Aldo Moro

27/01/2016 - Lavorando a scuola in questo periodo al testo giornalistico, siamo voluti diventare anche noi dei giornalisti, stimolati anche da Michele Pinto che ci è venuto a trovare in classe per raccontarci del suo mestiere e del suo giornale.

E siccome ormai siamo "vecchi studenti" arrivati all'ultimo anno, abbiamo pensato, attraverso un giornale, di raccontare la nostra scuola e far conoscere a chi verrà dopo di noi, la nostra esperienza qui. La scuola Aldo Moro è un edificio completamente rinnovato e "a norma", cosa molto importante per la sicurezza di chi ci trascorre le sue giornate, anche se gli spazi, secondo noi, andavano divisi e distribuiti in maniera più adeguata alle esigenze scolastiche. In particolare la palestra è piccola e andrebbe meglio insonorizzata. Servirebbe anche altro materiale sportivo per rinnovare e aumentare quello che c'è già.

Per fortuna, quando il tempo lo permette, abbiamo un grande giardino sempre ben curato, che ci permette di correre e giocare e svolgere qualsi asiattività motoria, che così diventa ancora più divertente. È questo lo spazio dove organizziamo ogni fine anno scolastico, una grande festa tutti insieme, genitori, ragazzi e insegnanti, che ormai è diventata un momento che aspettiamo con impazienza. Le attività didattiche proposte durante l'anno sono tante e varie, grazie anche a gli insegnanti preparati e pieni di voglia di fare nuove esperienze insieme a noi ragazzi. Grande spazio si dà alle attività e ai progetti legati alla lettura che spesso svolgiamo nella nostra biblioteca, fornita di tanti bei libri da leggere. Vorremmo lavorare di più con i computer, ma sempre per ragioni di spazio, al momento l'aula di informatica è stata usata per altro, anche se quasi tutte le aule sono fornite di LIM, per creare lezioni più interessanti e divertenti da seguire.

Ma i momenti scolastici che noi preferiamo però, sono le uscite; in questi cinque anni abbiamo visto e partecipato a tante esperienze: il concerto a Pesaro al Teatro Rossini, la gita in battello sul Po, le visite ai tanti musei, l'escursione nella gola del Furlo e per finire in bellezza, a maggio prossimo andremo in gita due giorni tra i boschi dell'Appennino. Non vediamo l'ora! Perciò invitiamo tutti a venire a visitare la nostra scuola che a noi, ormai arrivati alla fine, ha dato tanti bei momenti e di sicuro ci lascierà un piacevole ricordo.

I ragazzi e le ragazze della 5A Aldo Moro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2016 alle 11:53 sul giornale del 28 gennaio 2016 - 1247 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, studenti, aldo moro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asYa


Bravi ragazzi!
Ho visto la che la mia piccola lezione di giornalismo è stata utile e avete scritto un buon articolo.
Se la vostra maestra lo riterrà opportuno potremmo fare una seconda lezione.

Se qualche alto insegnante desidera ospitare nella propria classe un giornalista di Vivere Senigallia può contattare la redazione.