Al Mastai, in preparazione la prossima agenda del Circolo e di “Sestante”

palazzo mastai 23/01/2016 - E' una partenza decisamente sostenuta ed impegnativa quella che al Circolo di Iniziativa Culturale ha preso il via con l’ultima assemblea dei soci. La proposta di spicco è nella Convegnistica col seminario di respiro semestrale dedicato a “Dopo la Gaudium et Spes. Il Movimento cattolico e la politica tra storia - coscienza - progetto", a cui saranno invitati a portare il loro contributo -questo è l’auspicio- i tanti autorevoli amici che “Sestante” conta in regione, da Gastone Mosci a Piergiorgio Grassi, da Ernesto Preziosi a Marcello Bedeschi, Mimmo Valenza, Fabio Ciceroni, Giancarlo Galeazzi, Giovanni Battista Cinelli, ecc.

Il seminario è stato pensato nell’ottica del ‘ritorno’ che sollecita a nuove interrogazioni e insieme è pregnante memoria, almeno per i senigalliesi testimoni del fruttuoso appuntamento che sull’argomento si tenne nel lontano settembre del 1976 a Colle Aprico di Arcevia col concorso di Raniero La Valle , Mons. Enrico Chiavacci, Francesco Malgeri, Francesco Cecchini e Luigi Pedrazzi.

Un’altra novità di spessore viene dal settore dell’Editoria/Convegnistica, con l’allestimento di 6 o 8 ‘angoli’ de “La bacheca di Sestante” che online e in cartaceo (affissi a Palazzo Mastai e a “La vetrina” sotto i portici Ercolani) si avvicenderanno a ciclo continuo. Gli ‘angoli’ destinati all’informazione ma anche con eventuali proiezioni nella convegnistica investiranno: la letteratura locale (curatore Luca Rachetta), la filosofia (curatori Giulio Moraca, Vittorio Mencucci, Fabrizio Chiappetti), i rapporti di viaggio (a cura di Vincenzo Prediletto), le pagine tra memoria e storia (a cura di Gianluca Quaglia, Sergio Fraboni ed altri), la città dei desideri: l’urbanistica (a cura di Paolo Landi), le questioni sociali (curatori Fileri Florisa, Antonella Starna ed altri), gli appunti di cultura politica (a cura di Franco Porcelli). Per la verità gli ‘angoli’ sono già partiti in via sperimentale proprio quest’oggi con i servizi di Vincenzo Prediletto: “L’angolo del viaggiatore curioso” e di Luca Rachetta: “Cecilia e le altre poesie di Laura Corraducci”.

Infine, in agenda compaiono anche: a corredo dell’Escursionismo, l’incremento -accanto alle proposte del territorio- della serie di “Occhiata in Città” con altri appuntamenti tra cui “Sulle orme del Valentino” e la “Cena dei Senoni” e nuovi spazi espositivi a disposizione dei migliori protagonismi cittadini; invece per l’Editoria, è confermata la pubblicazione dei due numeri di “Sestante” come già da programma, ma questa volta mirati a concludere la riflessione su Don Alberto Polverari e Franco Rodano, personalità a cui il Circolo si è ampiamente dedicato prima collaborando ai due recenti pomeriggi di studio e poi continuando a cercare e ad approfondire l’indagine.


da Circolo di iniziativa culturale rivista Sestante



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-01-2016 alle 12:17 sul giornale del 25 gennaio 2016 - 568 letture

In questo articolo si parla di attualità, Circolo di iniziativa culturale rivista Sestante, palazzo mastai e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asPt