Una nuova Collana per l’Associazione di Storia Contemporanea

22/01/2016 - È uscita sotto le festività natalizie la nuova Collana dell’Associazione di Storia Contemporanea I marchi di Krzysztof, diretta da Marco Severini: il Comitato Scientifico è composto dalle prof.sse Lidia Pupilli, Silvia Serini e Silvia Boero, docente presso la Portland State University.

La Collana nasce da una sollecitazione intellettuale di respiro condivisa dagli studiosi dell’Associazione di via Chiostergi. Nel 1999 l’intellettuale polacco Krzysztof Pomian (filosofo, storico e saggista, docente di storia presso l’Università Niccolò Copernico di Toruń e direttore accademico del Museum of Europe di Bruxelles) ha sostenuto che la scrittura storica si riconosce e si distingue attraverso precisi marchi di storicità: costruzioni verbali, segni grafici, note, nomi, foto, allegati, tabelle, mappe, carte e piante, la stessa lingua. Questi marchi devono offrire al lettore una via per farlo uscire, se lo desidera, dall’opera storica che sta leggendo per condurlo verso le prove fondamentali delle argomentazioni avanzate, cioè verso ciò che è presente nei luoghi eletti, a partire dagli archivi e dalle biblioteche, della ricerca storica.

La Collana si prefigge di pubblicare testi innovativi, con una specifica attenzione, da una parte, alla chiarezza del linguaggio utilizzato e, dall’altra, alla narrazione e all’interpretazione, le cifre essenziali di qualsiasi ricerca storica.

I primi due libri della Collana (Storie di Natale, 2015 e Moneta e Impero di Luca Frontini, 2016) hanno riscosso sensibile apprezzamento e ora presentiamo in anteprima la copertina terzo, Le pietre della nazione, scritto dal prof. Marco Severini (Università di Macerata) e dall’on. Irene Manzi, deputata in Parlamento: l’opera sarà presentata in diverse città marchigiane, tra cui Senigallia, durante il mese di febbraio.

Per il capoluogo miseno è in programma, martedì 9 febbraio (alle ore 18.45 all’Auditorium S. Rocco), un’intensa serata, fatta di testimonianze e musica, per ricordare il prof. Giuseppe Quaresima (1920-2005), grande esponente intellettuale e presidente del Centro Mazziniano dal 1995 al 2005: presenterà il socio Mauro Pierfederici.

Questi invece sono gli ultimi appuntamenti associativi di gennaio: domenica 24 gennaio, a Serra de’ Conti, presso l’Atrio del Museo delle Arti Antiche (ore 18.00) sarà presentato il libro Storie di Natale (e dintorni), con intervento del Presidente ASC e della socia, prof.ssa Maddalena Marchetti; mercoledì 27 gennaio, in Ancona, nella Sala della Prefettura (ore 11.00), in occasione del Giorno della memoria si parlerà dell’opera Una regione e i suoi campi tra concentramento, internamento, liberazione, deportazione e supplizio (1940-1944), (Ed. Ikona Venezia, 2014) di D. Duca e G. Morgese, con relazioni di quest’ultimo e del prof. Severini; giovedì 28 gennaio, alla Biblioteca comunale di Montemarciano (ore 18.00) sarà presentato il libro Storie di Natale (e dintorni), con interventi di alcuni autori dell’opera; venerdì 29 gennaio, la Biblioteca comunale “M. Rivosecchi” di Grottammare (ore 17.30) ospiterà la presentazione dei volumi Visioni della Grande guerra e Trame disperse (Ed. Marsilio, 2015), volume quest’ultimo che sarà ospitato domenica 31 gennaio (ore 18.00) ad Arcevia.


da Associazione di Storia Contemporanea
Senigallia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2016 alle 17:13 sul giornale del 23 gennaio 2016 - 606 letture

In questo articolo si parla di cultura, storia, senigallia, storia contemporanea, associazione di storia contemporanea e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asOc





logoEV