Giovani Democratici: "Vile il lancio dell'ordigno esplosivo contro il Consiglio Comunale"

21/01/2016 - Il Segretario comunale Michele Carotti ed il Segretario provinciale Marco Pettinari, a nome dei Giovani Democratici della federazione anconetana, vogliono denunciare il vile lancio dell'ordigno esplosivo avvenuto martedì sera, verso le ore 22.30, presso la residenza municipale di Senigallia, durante la seduta del Consiglio comunale.

Tale gesto è un atto di intimidazione molto grave, figlio della degenerazione della dialettica democratica, che tutte le forze politiche dovrebbero senza alcuna riserva condannare. Al Sindaco Maurizio Mangialardi, al Presidente dell'Assemblea Dario Romano, alla Giunta e a tutti i consiglieri, sia di maggioranza che di opposizione, va la nostra solidarietà; sicuri che la Democrazia, nata dal sangue dei nostri nonni, non si farà abbattere da gesti come questo e che il governo cittadino non si farà intimidire e continuerà a lavorare con ancora più determinazione per il bene della nostra Città.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-01-2016 alle 22:00 sul giornale del 22 gennaio 2016 - 664 letture

In questo articolo si parla di politica, giovani democratici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asMd