Bomba carta, Paradisi: 'L’ipocrisia e il fascino indiscreto della violenza amica'

roberto paradisi 20/01/2016 - Ci sono "bombe carta" democratiche e "bombe carta" intimidatorie. Quella dell’altra sera, per il segretario del Pd Elisabetta Allegrezza è "gravissima e intimidatoria". Condivido.

Peccato che per Elisabetta Allegrezza quella lanciata contro me e Luigi Rebecchini dai suoi amici no-global (accompagnati dai loro “democratici” papà) in campagna elettorale sia stata una bomba carta “democratica”, visto che ancora aspettiamo il suo comunicato di denuncia e solidarietà, pubblicamente auspicato. Come aspettiamo ancora quello del sindaco, che non proferì una sola parola su quell’atto criminale perpetrato dai giovani dei centri sociali finanziati dall’Amministrazione. Unica differenza: quella dell’altra sera è stata lanciata verso una vetrata e non ha fatto feriti.

Quella "democratica" è stata gettata in mezzo alla folla ed ha ferito due persone. Insomma come per la discutibile variante urbanistica approvata ci sono cittadini di serie “A” (a cui tutto viene concesso, emblematico il caso dell’ex assessore della Margherita Giacomelli) e cittadini di serie “B” a cui tutto viene negato, esistono anche bombe carta di serie “A” e di serie “B”. E’ l'insostenibile e indiscreto fascino della violenza amica.


da Roberto Paradisi
Consigliere Comunale Unione Civica




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-01-2016 alle 14:41 sul giornale del 21 gennaio 2016 - 850 letture

In questo articolo si parla di roberto paradisi, politica, senigallia, Unione Civica, bomba carta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asH9


Alberto Diambra

21 gennaio, 11:01
Purtroppo i già residenti della ZONA PEEP MISA di SENIGALLIA appartengono alla categoria "B" a cui tutto viene negato anche all' esame ed ai provvedimenti risolutori per le numerose ed illecite opere realizzate nella zona che hanno portato i già residenti a convivere con il grave rischio di esondazione sancito dal PAI di pericolo R4 .