Bomba carta contro il Comune: paura durante il Consiglio Comunale

20/01/2016 - Un boato improvviso che ha fatto sobbalzare tutta la residenza municipale di piazza Roma. Una bomba carta è stata lanciata contro la sala consiliare intorno alle 22.30 di martedì proprio mentre era in corso una seduta del Consiglio Comunale.

Un grande spavento per tutti i consiglieri e la giunta che hanno subito interrotto la seduta. Dopo i primi attimi di panico ci si è reso conto che fortunatamente non c'erano feriti e che si era trattato dello scoppio di una bomba carta. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine. Anche per volontà dei consiglieri, dopo aver constatato l'assenza di feriti, il Consiglio Comunale è ripreso fino intorno alla mezzanotte per poi riaggiornare la seduta a mercoledì.

Sull'episodio indaga la Digos che sta già visionando i filmati delle telecamere sia interne che esterne alla residenza Municipale. Ancora visibili i segni della deflagrazione, che ha frantumato uno dei vetri della porta posta al secondo piano, anticamera della Sala Consiliare stessa.

"Si è trattato di un grosso petardo, di quelli che si possono acquistare solo con se in possesso di un nulla osta, e non di libera vendita". A riferirlo è lo stesso Questore di Ancona Oreste Capocasa.







Questo è un articolo pubblicato il 20-01-2016 alle 11:07 sul giornale del 21 gennaio 2016 - 4485 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, municipio, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asHl


Nessuna rivendicazione?

per così poco... alla fine io lo considererei uno scherzo, niente di più; non stiamo parlando di detonazioni ma di deflagrazioni... quei cosi fanno meno male delle sigarette.




logoEV