Orario di lavoro dei medici: a Senigallia un incontro formativo

Medico, medicina, salute 18/01/2016 - Sì terrà martedì 19 gennaio a partire dalle ore 08.30 presso l’Hotel Mastai di Senigallia l’incontro dal titolo “Orario di lavoro e riposi: cosa cambia per i lavoratori della sanità?”, dedicato a medici, dirigenti e operatori sanitari.

Un’iniziativa organizzata da Anaao Assomed Marche, sindacato dei dirigenti medici, e Seres Onlus, associazione che promuove attività di ricerca, formazione ed educazione in campo medico. Un confronto dallo scopo formativo che arriva in un momento caldo per la sanità, e che si concentra su uno dei maggiori elementi di preoccupazione per gli operatori, visti gli sconvolgimenti apportati dall’entrata in vigore della legge 161/2014. «Dopo anni in cui si è agito in maniera non conferme alla normativa europea – spiega il Dott. Oriano Mercante, Segretario di Anaao Assomed Marche – l’Italia si riallinea finalmente con quanto prescritto dal diritto comunitario. Una nota positiva per i lavoratori, anche se non possiamo nascondere che questo porterà di certo grossi problemi nel mondo della sanità».

La legge 161/2014 fissa, infatti, il limite massimo di 48 ore lavorative alla settimane e introduce l’obbligo di fare almeno 11 ore di riposo tra un turno e l’altro. Vincoli che, se da un lato riaffermano i diritti dei lavoratori del settore sanitario, dall’altro pone nuovi interrogativi per gli stessi operatori delle strutture mediche, e nuove problematiche da affrontare per chi è chiamato a gestirle.

"La soluzione per uniformarsi alla nuova legge senza causare disagi all’utenza – prosegue ancora il Dott. Mercante – sarebbe quella di nuove assunzioni, come prospettato anche dal Ministero della Sanità. Ma visti i tagli e le risorse sempre più scarse di cui dispongono le aziende sanitarie dubito che ciò avverrà. L’unica strada percorribile sembra dunque quella di una riorganizzazione interna: che in molti casi vorrà dire scegliere tra l’impiego di minor personale per ogni turno, o la riduzione delle prestazioni offerte. Continuare ad operare in barba alla legge, del resto, è molto rischioso, visto che le assicurazioni non interverranno nel caso di errori e danni causati da medici non in regola con i propri vincoli di orario".

L’incontro di lunedì servirà dunque proprio a far luce su questo tipo di problematiche, che riguardano gli operatori sanitari a tutti i livelli. A svolgere il ruolo di relatore sarà il Dott. Sergio Costantino, Dirigente Medico della Fondazione Ca’ Granda – Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, esperto nell’organizzazione dell’attività ospedaliera e della disciplina comunitaria sull’orario di lavoro, e Rappresentante per la Sicurezza dei Lavoratori (RLS) di area dirigenziale medica. Per i professionisti sanitari la partecipazione all’iniziativa darà diritto a 5 crediti ECM (ulteriori informazioni e modalità di iscrizione su www.seres-onlus.org).

 

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2016 alle 17:52 sul giornale del 19 gennaio 2016 - 851 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asD1





logoEV