Al Mastai, il Circolo e “Sestante” si riprogrammano

Copertina Sestante 18/01/2016 - Nell’ultima assemblea dei soci il Circolo di Iniziativa Culturale ha sbozzato gli indirizzi d’orientamento in vista dell’imminente programmazione d’annata.

Confermata l’usuale impostazione articolata sui 4 versanti della gestione, della convegnistica, dell’editoria e dell’escursionismo, ovvero: pubblicazione di due numeri di “Sestante”, prosieguo in forma seminariale degli appuntamenti al Mastai, incremento della serie di “Occhiata in Città” con altri appuntamenti tra cui “Sulle orme del Valentino” e la “Cena dei Senoni”, in particolare sono state aggiunte le seguenti priorità operative: a) per l’ Editoria/Convegnistica , l’allestimento di 6 o 8 ‘angoli’ dal titolo “La bacheca di Sestante” che online e in cartaceo affissi a Palazzo Mastai e a “La vetrina” sotto i portici Ercolani si avvicenderanno a ciclo continuo, con cadenza di uno ogni 10/15 giorni.

Gli ‘angoli’ destinati all’informazione ma anche con eventuali proiezioni nella convegnistica investiranno: la letteratura locale (curatore Luca Rachetta), la filosofia (curatori Giulio Moraca, Vittorio Mencucci, Fabrizio Chiappetti), i rapporti di viaggio (a cura di Vincenzo Prediletto), pagine tra memoria e storia (a cura di Gianluca Quaglia, Sergio Fraboni ed altri), la città dei desideri: l’urbanistica (a cura di Paolo Landi), le questioni sociali (curatori Fileri Florisa ed altri), gli appunti di cultura politica (a cura di Franco Porcelli). b) per la Convegnistica , il tema centrale della proposta 2016 sarà “Dopo la Gaudium et Spes. Il Movimento cattolico e la politica tra storia - coscienza - progetto" . Avrà un respiro semestrale, con l’apporto di personalità della cultura ecclesiale della Regione; c) per l’ Editoria , la pubblicazione dei due numeri di “Sestante” come già da programma, ma questa volta mirati a concludere l’indagine su Don Alberto Polverari e Franco Rodano, personalità a cui ultimamente tutto il Circolo ha dedicato ampi spazi; d) a corredo dell’ Escursionismo , accanto alle proposte che verranno dal territorio, anche la prosecuzione della serie “Occhiata in città” per dare risalto ai migliori protagonismi cittadini: nel caso potranno essere approntati momenti e spazi espositivi, anche per stimolare l’impiego pur episodico dei nostri disoccupati.

Nel contesto, andando al nocciolo, è chiaro che quest’anno il Circolo scommette molto sul convegno socio-ecclesiale che dedicherà alla Gaudiun et Spes col concorso -questo l'auspicio- dei tanti autorevoli amici che conta in regione, da Gastone Mosci a Piergiorgio Grassi, da Ernesto Preziosi a Marcello Bedeschi, Mimmo Valenza, Fabio Ciceroni, Giancarlo Galeazzi, Giovanni Battista Cinelli, ecc.


da Circolo di iniziativa culturale rivista Sestante



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2016 alle 20:34 sul giornale del 19 gennaio 2016 - 568 letture

In questo articolo si parla di cultura, Circolo di iniziativa culturale rivista Sestante, copertina sestante





logoEV