Trecastelli: Fattori e Peverelli, 'Aumentano i contributi, aumentano anche gli sprechi!'

Trecastelli ai cittadini e Solidarietà e partecipazione 13/01/2016 - Accogliamo con favore, ma anche con cautela la notizia di ulteriori contributi a favore del comune di Trecastelli derivanti dalla fusione, sia perché in passato le cifre pubblicamente enunciate non hanno poi trovato riscontro negli atti, sia perché purtroppo verifichiamo continuamente che cifre significative vengono spese senza una ricaduta positiva in termini di servizi.

E’ l’esempio di alcune voci di spesa palesemente anomale relative al centro giovanile del comune di Trecastelli, ubicato nell’ex sede comunale di Castel Colonna.

Il centro non sembra essere così frequentato da giovani in questo periodo invernale, figuriamoci d’estate quando si sa che i ragazzi, finita la scuola, si rilassano andando al mare o si dedicano a qualche piccolo lavoro estivo per arrotondare. Oppure, chi può, va in vacanza con la famiglia. Tant’è vero che i centri giovanili dei comuni limitrofi d’estate restano chiusi. Invece a Trecastelli, solo nei circa due mesi estivi sono stati assegnati all’associazione di volontariato Onlus Nuvolepiatte in via diretta e per vie “traverse” un totale di 10.000 Euro, dei quali 6000 Euro per il progetto “Artigiani del domani”, (det. n. 173 del 23/9/2015 riferita al periodo da luglio a settembre) e ulteriori 4000 euro per il progetto “Biblioteca 2.0 (det. n. 104 del 24/6/2015 riferita al periodo dal 1 luglio al 4 settembre), cofinanziati dalla Regione, che tra l’altro prevedeva un improbabile spostamento della biblioteca, che presumibilmente non è avvenuta. C’è stata qualche attività che sembrerebbe aver coinvolto un gruppetto di bambini, non i giovani comunque, diversamente da quanto previsto dal progetto. E diversamente dalla denominazione “centro di aggregazione giovanile”.

Ma la cosa rilevante è che un servizio, aperto dal lunedì al venerdì solo in orario pomeridiano, quindi con un orario part time, è costato, per poco più di due mesi di attività, 10.000 Euro, cioè circa 5.000 Euro al mese. Il progetto originariamente prevedeva invece una apertura molto più estesa, anche la sera e nei fine settimana. Tendiamo ad escludere che siano stati fatti acquisti di materiali, dal momento che esistono apposite fatturazioni e abbiamo chiesto precise informazioni all’amministrazione in tal senso; ci chiediamo pertanto quale sia stato l’impiego del denaro, si ipotizzano costi del personale, ma ci sono due grosse perplessità, da un lato i circa 5000 Euro al mese per una apertura part time sono qualcosa di incomprensibile, dall’altro, l’associazione in questione, così come evidenziato da atti comunali, è una organizzazione di volontariato, quindi dovrebbe andare avanti grazie all’opera volontaria e gratuita dei soci.

Le politiche giovanili sono settore importante ma purtroppo denso di criticità a Trecastelli: in passato abbiamo dovuto, purtroppo, occuparci del servizio civile, che con la fusione ha visto dilapidare un patrimonio di competenze, passando da 6 – 8 posti nelle tre ex municipalità, a zero giovani di Trecastelli impiegati in questa importante opportunità. Inoltre il comune si è fatto bocciare il progetto relativo ad un rilevante bando regionale intitolato “I giovani c’entrano” non tanto per la comprensibile concorrenza di altri comuni, ma per aver commesso errori nella presentazione della domanda.

Anche dopo l’estate sono stati conferiti, sempre alla medesima associazione numerosi contributi per progetti che si accavallano, senza una strategia complessiva precisa, dal momento che, così come affermato dall’amministrazione in risposta ad una nostra interpellanza, non esiste un soggetto che gestisce il centro giovanile.

La sede di quello che era il comune di Castel Colonna, un comune la cui dimensioni erano inversamente proporzionali alla ricchezza della sua storia, meritava e merita decisamente una sorte migliore.


da Nicola Peverelli e Giuseppina Fattori
Gruppo Trecastelli ai Cittadini e Solidarietà Partecipazione




Questo è un articolo pubblicato il 13-01-2016 alle 18:42 sul giornale del 14 gennaio 2016 - 794 letture

In questo articolo si parla di Giuseppina Fattori, trecastelli, Nicola Peverelli, trecastelli ai cittadini, Solidarietà Partecipazione, Solidarietà e partecipazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/astf