Calcio a 5: gli Allievi del Corinaldo conquistano la Coppa Marche 2015/16

07/01/2016 - Il Corinaldo debutta alle Prince Sport Finals Cup di Camerano sabato 2 gennaio. Prima avversaria il Civitanova 1996. Entrambe alla prima esperienza in Coppa. In campionato il Civitanova è capolista imbattuto del girone C, mentre il Corinaldo è al secondo posto nel girone A a -1 dall'Alma Juventus Fano.

Il campo decide il verdetto quasi subito: il Corinaldo macina gioco, il Civitanova non riesce a proporre il proprio. Bacchiocchi, sempre più punto fermo, firma la doppietta; Giombi, new entry, da sole due settimane nell'Armata Rossa, ne fa tre, perfettamente in armonia con il gioco corinaldese. In vantaggio i padroni di casa con Baleani dopo 5 minuti. Il vantaggio, però non dura molto, al 12' Bacchiocchi inizia le danze, al 15' prima rete in maglia rossa dell'ex Audax Sant'Angelo Andrea Giombi seguita subito da un'altra al 18'. Conclude il primo parziale ancora Bacchiocchi. 1-4. Nella ripresa è ancora Giombi a dare più forza nel prendere il largo.

Ventura, allo scadere, dice la sua siglando l'1-6. Il Corinaldo stacca il pass per la finale. Martedì 5 gennaio l'ultimo atto: Corinaldo- Alma Juventus Fano. L'Alma è l'unica squadra con la quale, al momento, il Corinaldo ha perso. I corinaldesi, per la prima volta, si trovano a giocare una finalissima, i fanesi no, hanno l'esperienza dalla loro. Nel primo tempo il Corinaldo sale in cattedra, nel secondo l'Alma tira fuori tutta la sua prestanza fisica e caratteriale. La cronaca- Dopo aver sfiorato il gol nell'uno-due con Agostinelli, al 5' Ventura timbra il primo cartellino di giornata. Corinaldo 1. Alma Juventus Fano 0. Macina occasioni il Corinaldo. Un po' in affanno il Fano. Al 16' ottimo assist di Giombi per Bacchiocchi, da solo davanti a Menchetti il laterale corinaldese sbaglia. Contropiede Corinaldo, di punta capitan Agostinelli non sbaglia, 2-0. Corinaldo continua a creare, nettamente più pericolosa dell'Alma.

Tra i pali Perlini e Menchetti show. Si va a riposo col punteggio di 2-0. Si riparte con una parata di Perlini su un tiro centrale di Valeri. Al 3' occasione per l'Alma nel tre contro uno in contropiede, occasione sciupata. Al 5' Ceccoli segna, sbucando dalla mischia; qualche minuto dopo, però sbaglia il pareggio. Cresce l'Alma, ora meglio del Corinaldo. Questa volta il tre contro uno è per corinaldesi, Pianelli tergiversa troppo e Bacchiocchi è poco spietato davanti alla porta. Siamo al 10'. Menchetti guardiano della porta fanese, continua a dare ai suoi tranquillità e certezze. Al 12' gran botta di Agostinelli, Menchetti respinge. Pianelli serve, Bacchiocchi arriva troppo tardi all'appuntamento col secondo palo. Tanti gol divorati dal Corinaldo. Squadre al limite delle forze. Cinque al termine. Nell'Alma viene fuori l'esperienza e quell'agonismo innato, capitan Abbruciati and Co non ci stanno.

Pianelli al 58' sbaglia il gol della certezza davanti a Menchetti tirandogli contro. Non è finita. L'Alma tenta il tutto per tutto, iniziando a bersagliare la porta corinaldese. Ma arriva il triplice fischio. Il Corinaldo, per la prima volta, è campione di Coppa Marche. Massimo Tinti, dopo aver conquistato, la scorsa stagione, una storica promozione in serie B, raggiunge un altro storico traguardo, “un primo tempo di buonissimo livello, si è vista lì la vera bellezza dei miei. Nel secondo abbiamo giocato contro due avversarie: l'emotività e l'Alma Fano. Una gara equilibrata. Questa vittoria è una soddisfazione per la società, ma anche per tutto Corinaldo vista la vittoria a livello regionale.”







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-01-2016 alle 21:27 sul giornale del 08 gennaio 2016 - 787 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, corinaldo, calcio a 5

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ashE