Manutenzione straordinaria delle scuole: quasi 500 mila euro per la sicrezza degli edifici

Scuola generico 06/01/2016 - Quasi 500 mila euro per interventi straordinari e urgenti per le scuole senigalliesi. Il nuovo anno ha portato il via libera della Giunta a lavori non più prorogabili.

Come il rinforzo strutturale del solaio del soffitto della scuola elementare di Vallone. Nell’estate scorsa infatti, da una ricognizione effettuata dal Comune, era emerso “che in alcuni punti dei solai, della originaria scuola in muratura del 1987, sia al piano terra che al primo piano, parti particolarmente ammalo rate”. L’assessore ai lavori pubblici Enzo Monachesi, nella sua relazione di giunta, ha spiegato la necessità di stanziare 100 mila euro per “realizzare un rinforzo strutturale dei solai con una struttura in legno, sia per una celerità e pulizia di intervento, sia per la poca invasività con l’attività didattica presente”.

Manutenzione straordinaria anche per le facciate esterne della scuola per l’infanzia e la primaria Pascoli, di via Oberdan nel centro storico. Il progetto esecutivo, redatto dall’ufficio Gestione Edifici Impianti del Comune ha previsto una spesa di altri 150 mila euro. Nuovo parquet in arrivo anche per scuola d’infanzia Collodi, di via Marche. Con 25 mila euro il Comune sostituirà tutte le pavimentazioni in legno ormai troppo logore. Nuovo pavimento in legno anche per la scuola d’infanzia di via Bramante dove verrà “installata una pavimentazione idonea e certificata”. I lavori, per un costo di 25 mila euro, sono stati affidati in economia alla ditta Baccianini di Senigallia.

Proseguono anche i lavori di sostituzione del controsoffitto al terzo piano della scuola media Fagnani che prevede un importo totale di 99 mila euro. In questo caso i lavori degli impianti elettrici sono stati affidati, sempre sulla base della migliore offerta, alla ditta Alfonsi Andrea di Marzocco che li eseguirà per un costo di 8.122 euro mentre la ditta Pennoni e Donati & C. snc di 4, Mondolfo procederà ai lavori di trasporto e conferimento in discariche autorizzate dei materiali prelevati dalla sostituzione del controsoffitto per una spesa di 35.632 euro.





Questo è un articolo pubblicato il 06-01-2016 alle 23:20 sul giornale del 07 gennaio 2016 - 621 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aseC