Comune, Università e Scuola dello Sport partner per il Servizio Civile del tennistavolo

31/12/2015 - Il progetto del Servizio Civile del Tennistavolo Senigallia si è arricchito nelle ultime settimane di partnership di grande prestigio qualificando il progetto stesso che ora si presenta ricco di collaborazioni importanti. Accanto al Comune di Senigallia (che seguirà la formazione generale) si sono aggiunti infatti l’Università di Urbino e la Scuola dello Sport CONI.

La prima assegnerà ai volontari i crediti formativi previsti dall’ordinamento accademico mentre la seconda accoglierà i giovani nel proprio programma di formazione specifica, ricco di moltissime iniziative. Il progetto di Servizio Civile del tennistavolo si presenta molto innovativo rimanendo nell’ambito dei principi ispiratori del movimento sportivo italiano: integrazione, prevenzione, educazione sono i tre pilastri intorno ai quali sono coinvolti giovani e adulti, alunni delle scuole elementari e medie, onlus e fondazioni che si interessano di sociale. Ed è proprio l’aspetto innovativo il punto di forza e di debolezza del progetto.

Di forza perché si tratta di una proposta unica nel suo genere e a livello nazionale, di debolezza perché si esce dalla consuetudine (cultura e sociale) pur rientrando perfettamente nei canoni previsti dalla legge. La presenza di partner come il Comune, l’Università ed il Coni rende tangibile la serietà dell’iniziativa promuovendo al tempo stesso una collaborazione qualificata tra pubblico e privato nel mondo dello sport. Il progetto è stato presentato nei giorni scorsi anche all’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Senigallia dott. Carlo Girolametti e all’Assessore alla Cultura Prof.ssa Simonetta Bucari.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-12-2015 alle 17:41 sul giornale del 02 gennaio 2016 - 531 letture

In questo articolo si parla di attualità, tennistavolo, sport, senigallia, tennistavolo senigallia, ping-pong

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ar8G