Calcio a 5: un anno d'oro per il Corinaldo Calcio

29/12/2015 - Un 2015 che entrerà nella storia della società. Era venerdì 13 marzo. Serie C1. Corinaldo- Cus Macerata. Una vittoria avrebbe spalancato, a un mese dal termine, le porte della serie B nazionale. Per la prima volta dopo dieci anni nel massimo campionato regionale.

Vittoria fu. Già a maggio le cose iniziano a cambiare. La prima, quella che salta all’occhio più di tutti è la scelta di concludere il percorso con la squadra senior di Massimo Tinti. Al suo posto il suo vice per dieci anni Daniele Bronzini. L’inizio dell’avventura in serie B è datata sabato 3 ottobre a Castorano, subito scontro salvezza contro il Bocastrum. I primi tre punti conquistati, mai sofferto così tanto. Antonello Balducci sigla la prima storica rete nazionale. L’euforia dura bene poco, ma nulla di sorprendente, il Corinaldo sapeva sarebbe stata dura. Arrivano cinque sconfitte consecutive. Poi un amaro pareggio in casa contro la Buldog Lucrezia.

Una sconfitta in trasferta e un punto che non t’aspetti, un punto che potevano essere tre: in casa arriva la capolista Angelana, solo vittorie, solo dodici gol subìti. Andiamo in vantaggio 8-4, ma l’esperienza è poca, il Corinaldo si fa agganciare a 30’’ dalla fine. Finisce 8-8. Magra consolazione essere stata la prima squadra ad aver fermato l’imbattibile (fino a quel momento) armata. Due sconfitte e la pausa. Penultimo posto in classifica (ne retrocede una soltanto) a +4 dal fanalino di coda Bocastrum con il quale si giocherà sabato 9 gennaio a Corinaldo ore 15).

UNDER 21- La squadra-sorpresa, quasi completamente rivoluzionata dalla passata stagione, conclude il girone di andata al quarto posto con sette vittorie, tre sconfitte e un pareggio, ancora in corsa per un posto playoff. Mister Bruno Diambra: “Girone d’andata ottimo, ben oltre le previsioni sia come risultati sportivi sia come crescita del gruppo. Per quello di ritorno l’obiettivo è lo stesso della prima parte di stagione ovvero continuare il nostro processo di crescita.”

ALLIEVI- Secondo posto in campionato a -1, dopo aver perso il primo dei due scontri diretti con l’attuale capolista Alma Fano. La squadra di Massimo Tinti, inoltre rappresenterà il Corinaldo C5 alle Finali di Coppa Marche a Camerano dal 2 al 6 gennaio. Nella semifinale di sabato mattina (ore 10) che aprirà la manifestazione, sfiderà l’imbattuta Civitanova, prima in campionato del girone C.

GIOVANISSIMI: Campioni d’inverno con sette vittorie su sette. I corinaldesi, dopo aver trascorso la scorsa stagione ad allenarsi solamente, quest’anno sono partiti più spediti che mai. Eugenio Balducci: “Sono contento dei risultati, perché inaspettati. Noi siamo al primo anno, alcuni vengono dal calcio, altri non praticavano nessuno sport, alcuni venivano da delusioni a livello sportivo per cui è difficile motivarli e far credere loro in se stessi. In questa categoria non m'interessa il risultato e, se queste vittorie ci aiuteranno nella difficile impresa di far appassionare i ragazzi allo sport e di trasmettere loro i giusti valori, allora ben venga!”

Per ultimi, ma non ultimi la novità di quest’anno: gli Esordienti. Domenica 20 dicembre debutto in trasferta contro l’Acli Mantovani Ancona. Debutto con sconfitta, ma che bello vederli giocare! La società augura a tutti buon 2016.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-12-2015 alle 18:44 sul giornale del 30 dicembre 2015 - 586 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, corinaldo, calcio a 5

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ar5q