Bimbo rischia di soffocare, salvato dalla madre istruita via telefono dal 118

ambulanza 27/12/2015 - Tragedia sfiorata a Natale: un bambino di appena di 20 giorni ha rischiato di soffocare, ma è stato salvato dalla prontezza della madre e di un operatore del 118, che le ha fornito telefonicamente tutte le indicazioni necessarie.

E' successo alla Cesanella, nell'abitazione di una famiglia dell'Est Europa. Il padre aveva allertato il 118, riferendo delle difficoltà respiratorie del figlio. La mamma lo stava allattando quando il piccolo ha avuto un rigurgito, che ha finito per ostruirgli le vie aeree.

L'infermiere ha subito attivato l'intervento di un'ambulanza, ma nel frattempo, intuendo la gravità della situazione, ha rassicurato la donna e le ha spiegato tutte le manovre necessarie per salvare la vita al neonato. La madre ha seguito tutte le indicazioni dell'operatore del 118 e il piccolo è ritornato a respirare normalmente. All'arrivo dell'ambulanza il bimbo era quindi fuori pericolo, ma è stato comunque portato al pronto soccorso per accertamenti.





Questo è un articolo pubblicato il 27-12-2015 alle 15:03 sul giornale del 28 dicembre 2015 - 2232 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ambulanza, 118, soffocamento, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ar1I





logoEV