Completati i lavori della terza corsia, Mangialardi: “Un’opera strategica per tutta la regione”

23/12/2015 - “Un traguardo importante, che l’Amministrazione comunale ha sempre creduto possibile raggiungere, anche nei momenti più difficili e complicati. Il completamento della terza corsia autostradale segna un fondamentale ammodernamento infrastrutturale, strategico per la grande viabilità e l’economia della nostra regione.

L’opera permetterà di garantire maggiore sicurezza per centinaia di migliaia di automobilisti, ma soprattutto andrà a colmare un divario storico tra le Marche e la vicina Emilia Romagna, rappresentando un importante incentivo allo sviluppo di un territorio come il nostro che, in particolare nel settore turistico, si pone ormai come un modello d’avanguardia capace di competere con le altre regioni dell’Italia centrale. Dunque, un sentito ringraziamento va a Società Autostrade e al gruppo Salini”.

Così il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi, sull’annunciato completamento dei lavori per la realizzazione della terza corsia autostradale.

“Inoltre – aggiunge Mangialardi – la fine del cantiere della terza corsia permetterà l’ultimazione della Complanare nei primi mesi del 2016, con l’apertura del tratto che dal vecchio casello giungerà fino alla statale Adriatica, nei pressi della rotatoria del Ciarnin”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-12-2015 alle 15:13 sul giornale del 24 dicembre 2015 - 1298 letture

In questo articolo si parla di comune di senigallia, autostrada, politica, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/arWQ


Una domanda che spero riceva una risposta: chi manterrà la complanare?

1. E' l'anas, il governo, il cipe e castellucci che hanno voluto la terza corsia, non mangialardi.

2. Essendo l'autostrada a pagamento, di fondamentale non c'è proprio nulla, dato che i cittadini preferiscono usare le strade gratuite.

3. Se l'autostrada non fosse a pagamento non ci sarebbe la necessità delle complanari e, soprattutto, i mezzi commerciali passerebbero in autostrada anzichè i centri abitati.

Sarebbe bastato un casello al cesano, uno a marina di montemarciano (non alla gabella) e avrebbero risparmiato oltre 150 milioni di euro.

4. Mangialardi può parlare per la complanare, progettata male e realizzata peggio, regalo di castellucci (a senigallia, città di origine) come "opera compensativa".

A rigor di logica.

Buon Natale.

che la logica ci sia non lo metto in dubbio Davide, ma peccato che non ci sia una conclusione meno complessa e costosa della complanare se si prende come alternativa l'autostrada. Lei lo sa cosa potrebbe significare aprire l'autostrada a chiunque in tutta Italia? cioè, in pratica il traffico dopo lei lo rende impraticabile in autostrada congestionando corrieri e processi fondamentali che mandano avanti il paese? il pagamento è solo una specie di regolamentazione, che non bisogna vedere come qualcosa di deleterio... e mi scusi ancora ammettiamo che i suoi 4 punti funzionino, dopo 10 anni chi paga l'asfalto nuovo? l'emiro di turno? XD

com'è che non pubblichi i miei commenti? (si, dico a te moderatore) ;)

Egregio mntvin,
l'asfalto non lo paga autostrade spa, lo paghiamo noi con le tasse.

Il concessionario (a cui, per legge, è stata data facoltà di riscuotere pedaggio) non ha nulla a che vedere con la manutenzione straordinaria, ovvero con il costo.

Il bollo di circolazione che lo si paga a fare?

La congestione che lei teme, temo, non si verifica.

La complanare che, comunque, non verrà utilizzata da chi ha qualcosa da fare a senigallia, supporta, visti i limiti ridicolmente bassi (50 e 70) gli incroci a raso verso sud e la rotatoria tra la parte nord e sud) solo un numero ridotto di veicoli, grosso modo 6 o 7 mila al giorno, se ci saranno.

L'autostrada, con le sue tre corsie per senso di marcia e velocità sempre superiori (tir a 90 e cosi via) supporta ampiamente un incremento di traffico di una complanare.

A questo si aggiunge la "necessità" delle strade doppione in ogni centro abitato.

Tra cesano e marzocca le strade interessate dal traffico nord-sud, proprio a causa del costo dell'autostrada, sono:

SS16, strada della marina-via cellini, i due lungomare.

Tutti invasi da gente che attraversa senigallia che, in un paese normale, userebbe l'autostrada.

Le autostrade, egregio, non sono un "lusso" da usare solo in alcune occasioni, ma una strada fondamentale non AGGIUNTIVA, come invece viene considerata in italia.

I corrieri che per esperienza sono dei teppisti della strada, se la prendono più calma rispettando il codice e, soprattutto, lavorando non a numero di consegne per poi sbevazzare nei bar ma a orario....

Esperienza facilmente verificabile dato che i furgoni dei corrieri sono tutt'altro che anonimi.

Saluti.

garbini m.luisa S.610

27 dicembre, 18:18
La corsia 3 aprirà forse per carnevale, se non si aggraveranno le infiltrazioni nelle gallerie con le prossime-attese piogge. s610.

egregio de che? ci conosciamo? (1)"L'autostrada, con le sue tre corsie per senso di marcia e velocità sempre superiori (tir a 90 e cosi via) supporta ampiamente un incremento di traffico di una complanare." (2) "La complanare che, comunque, non verrà utilizzata da chi ha qualcosa da fare a senigallia, supporta, visti i limiti ridicolmente bassi (50 e 70) gli incroci a raso verso sud e la rotatoria tra la parte nord e sud) solo un numero ridotto di veicoli, grosso modo 6 o 7 mila al giorno, se ci saranno. " non è che se mi tira fuori 2 affermazioni del genere senza dimostrare quello che dice io gli credo sulla parola eh(la logica aristotelica che io sappia non funziona in queste situazioni(ie non basta affermare per non far congestionare il traffico)) :)

" Le autostrade, egregio, non sono un "lusso" da usare solo in alcune occasioni, ma una strada fondamentale non AGGIUNTIVA, come invece viene considerata in italia." che io sia d'accordo o no su questo punto non porta assolutamente a niente... lei mi deve dimostrare che la funzione di restituisce dei risultati in termini di efficienza superiori a quelli precedenti dopo il suo intervento, altrimenti è inutile parlarne facendo finta che tutto funzioni secondo una supposizione.




logoEV